Recensione Gregory Citro 24

Test Gregory Citro 24
Voto Totale
4.3
  • Traspirazione sul dorso
    (4.5)
  • Comfort
    (4.5)
  • Funzionalità
    (4)
  • Stabilità
    (4.5)
  • Peso
    (4)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

IN SINTESI

Zaino da escursionismo per uscite in giornata anche su terreni impegnativi grazie al peso leggero e alla stabilità. Lo schienale in rete sospesa VaporSpan assorbe l’umidità e garantisce un’elevata traspirazione sul dorso. La resistenza dei materiali ne permette un utilizzo intensivo senza particolari preoccupazioni.

Pro

  • Schienale traspirante
  • Leggerezza
  • Resistenza materiali

Contro

  • Mancanza vano per telo antipioggia

Premessa

Il Gregory Citro 24 è uno zaino da hiking per escursioni in giornata, dove il materiale da portare con sé ha un volume contenuto.

È caratterizzato da uno schienale ventilato ad alta traspirabilità e da spallacci traforati.

La tasca anteriore e quelle laterali in rete permettono una rapida sistemazione del carico, mentre il pannello inferiore a doppio strato conferisce robustezza e durabilità.

Gregory Citro 24

Caratteristiche tecniche del Gregory Citro 24

  • Volume: 24 litri (disponibile anche la versione da 30 l)
  • Dimensioni: 52 x 28 x 20 cm
  • Peso: 0,92 Kg
  • Carico massimo consigliato: 9 Kg
  • Sospensione ventilata VaporSpan e telaio perimetrale in lega
  • Spallacci: Perforated EVA Foam con cinghia pettorale dotata di fischietto
  • Cintura in vita con cuscinetto 3D
  • Struttura di supporto: Alloy Steel Frame
  • Aggancio di idratazione SpeedClip
  • Sistema occhiali da sole QuickStow
  • Tasca superiore e tasca di sicurezza interna con cerniera
  • Tasca anteriore e doppie tasche laterali in rete
  • Punto di attacco racchette da trekking
  • Copertura impermeabile inclusa
  • Materiali:
    • Corpo: 210D Honeycomb Cryptorip Nylon & 420D High Density Nylon
    • Fondo: 420D high-density nylon
    • Fodera: 135D High Density 50% Recycled Polyester
  • Paese produttore: Filippine
  • Link al produttore
Zaino da day hiking

Modalità di test

Ho testato lo zaino Gregory Citro 24 nella primavera del 2024 durante tutte le escursioni giornaliere.

Ho effettuato numerose uscite: da rapidi hiking su semplici sentieri di montagna, a escursioni fuori traccia nei fitti boschi e anche su percorsi più impegnativi e attrezzati (EEA).

Le temperature incontrate sono state molto variabili, da giornate fredde di fine inverno a giornate particolarmente calde. In un’occasione mi sono imbattuto in una leggera pioggia.

Test Gregory Citro 24

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

La prova sul campo del Gregory Citro 24

Prime impressioni

La prima impressione che rimanda il Gregory Citro 24 è quella di uno zaino leggero e compatto.

Il pannello posteriore ventilato trasmette una sensazione di marcata traspirabilità del dorso e comfort.

Zaino escursionismo in giornata

I materiali di costruzione appaiono di qualità e piuttosto resistenti, mentre le cerniere ben definite e curate risultano fin da subito notevolmente comode e scorrevoli.

Test Gregory Citro 24

L’organizzazione degli spazi nel Gregory Citro 24

Il volume del Gregory Citro che ho testato è di 24 litri ma è disponibile anche un litraggio maggiore di 30 l.

L’organizzazione degli spazi è composta da uno scompartimento principale con un’unica via d’accesso superiore.

Il sistema di chiusura è costituito da una cerniera che scorre fino a metà sui lati dello zaino.

Zaino Gregory 24 litri
apertura dello zaino e maniglia superiore

Inizialmente ho guardato con un po’ di diffidenza la mancanza di un accesso nella parte inferiore dello zaino. Durante i test, però, ho constatato come l’ampia cerniera superiore, unita al volume contenuto dello zaino, permetta di accedere velocemente anche al fondale.

Questo, a mio avviso, ha consentito un ulteriore solidità del fondo dello zaino e la relativa robustezza dei materiali.

Nella parte superiore del Gregory Citro 24 si trova una tasca con cerniera dove riporre piccoli oggetti come degli snacks, il frontale o la sacca antipioggia. Qui si trova anche l’utile gancetto porta chiavi.

Zaino hiking con tasche per piccoli oggetti
tasca portachiavi

Nella stessa posizione, ma all’interno dello zaino, si trova una tasca di sicurezza in rete. Sempre dotata di cerniera, può contenere alcuni piccoli oggetti come, ad esempio, il portafogli.

Gregory Citro 24 litri
tasca interna in rete

All’esterno si trovano le consuete tasche laterali, dove riporre, ad esempio, le borracce.

Le ho trovate resistenti e molto stabili, impedendo al contenuto, soprattutto su passaggi impegnativi come le vie ferrate, di scivolare fuori.

La struttura in rete, inoltre, consente una rapida asciugatura quando si inserisce la borraccia bagnata.

Zaino escursionismo con porta borracce

Infine, nella parte frontale si trova un’ampia tasca, anch’essa in rete.

Ho trovato questo vano molto utile, soprattutto per trasportare una maglia aggiuntiva in caso di tempo variabile, o per inserire il cambio bagnato sulla via del ritorno.

Zaino leggero per day hiking

La struttura in rete consente una rapida asciugatura, mentre la chiusura con clip mantiene saldo il contenuto, senza preoccupazioni di perderlo.

Zaino escursionismo con tasche in rete

Funzionalità e accessori

Una caratteristica che mi ha piacevolmente colpito sono i tiranti delle cerniere presenti su tutte le tasche e scompartimenti.

Gli anelli sagomati (ComfortGrip) permettono un’impugnatura comoda e rapida, che permette una chiusura istantanea e decisa.

Li ho trovati molto utili, soprattutto per lo scompartimento principale dove i doppi cursori della cerniera consentono un accesso allo scompartimento immediato.

Tiranti cerniere zaino escursionismo

Il Gregory Citro 24 è dotato di un sistema di porta bastoncini. Questi vengono fissati nella parte superiore da un comodo laccetto elastico mentre le punte sono racchiuse in una fettuccia.

I bastoncini risultano stabili più nella parte superiore che in quella inferiore. Qui avrei preferito un sistema simile a quello del Lowe Alpine Airzione Trail Camino che consente una maggiore fermezza delle punte.

Ad ogni modo, se si vuole più stabilità si può usufruire della cinghia di compressione per un maggior ancoraggio.

All’interno dello zaino, nella parte superiore, si trova il sistema di aggancio idratazione a fissaggio rapido.

La camel bag trova spazio in una sacca posta sul dorso, mentre il tubicino raggiunge l’esterno tramite una piccola apertura nella parte superiore dello zaino.

Infine, il Gregory Citro 24 è dotato del sistema QuickStow che permette, sullo spallaccio sinistro, di fissare gli occhiali da sole in modo sicuro e stabile.

Zaino hiking con fissaggio occhiali

Schienale e spallacci

Uno dei punti di forza del Gregory Citro 24 è sicuramente il sistema traspirante dello schienale in rete sospesa VaporSpan.

Zaino day hiking con schienale traspirante

Questa particolare struttura, progettata con una rete di tensione, permette di assorbire l’umidità favorendo al tempo stesso un’adeguata areazione.

Durante le escursioni, anche quelle con temperature prettamente estive, non ho mai avuto la percezione di una sudorazione eccessiva e la ventilazione creata da questo sistema si è sempre rivelata efficace.

Zaino con schienale in rete sospesa per escursionismo

Lo schienale, unito agli spallacci traforati (Perforated Eva Foam) e alla cintura lombare, restituisce una sensazione elevata di comodità e di freschezza.

Spallacci traforati zaino hiking

Il sistema di trasporto conferisce un elevato comfort soprattutto sulla parte delle spalle e nella zona lombare.

Anche dopo lunghe ore di cammino non si avvertono fastidi o situazioni di discomfort.

Test Gregory Citro 24

La stabilità del Gregory Citro 24 è significativa ed è dovuta soprattutto dal telaio perimetrale in lega e dalla compattezza dello zaino.

Anche durante le vie ferrate, lo zaino è rimasto sempre ben fisso in posizione e ben adeso al corpo, permettendomi di fare diversi movimenti impegnativi in totale sicurezza.

In aggiunta, le cinghie di compressione, permettono di fissare molto bene lo zaino e il carico al suo interno permettendo un trasporto sicuro e stabile.

Cinghie compressione zaino Gregory

La cintura ventrale avvolge bene la vita e, una volta chiusa tramite la clip, sorregge bene il peso dello zaino scaricandolo sulle anche.

Robustezza

I materiali utilizzati sono molto resistenti agli urti e alle abrasioni. Durante le mie escursioni fuori traccia nei fitti boschi, ho più volte urtato lo zaino contro rami, sporgenze e massi senza mai riportare danni o lacerazioni.

Soprattutto il fondo, concepito con un doppio strato, è risultato coriaceo, permettendo di utilizzare lo zaino senza occhi di riguardo.

Zaino robusto per day hiking

Durante un’escursione mi sono imbattuto anche in una pioggia leggera. Usando la copertura antipioggia incorporata, ho mantenuto all’asciutto lo zaino e il suo contenuto.

L’unica annotazione su questo aspetto è la mancanza di un vano apposito dove riporlo.

Copertura pioggia per zaino escursionismo

Consigliato per

Consiglio il Gregory Citro 24 a chi cerca uno zaino di dimensioni contenute per hiking ed escursioni in giornata. Lo consiglio in particolare a chi ricerca un sistema di trasporto comodo e che favorisca il flusso d’aria verso la schiena, mantenendola asciutta anche durante le lunghe camminate.

La resistenza dei materiali, infine, lo rende ideale per chi frequenta situazioni dove asperità e sporgenze sono frequenti: boschi, passaggi tra le rocce, ecc. Adatto dunque anche per vie ferrate, tenendo però in considerazione che non è dotato di un porta casco e quindi andrà riposto all’interno assieme al resto del materiale durante la fase di avvicinamento.

L’utente ideale per questo zaino è quindi l’escursionista che si muove su percorsi in giornata su terreno facile, ma anche l’escursionista evoluto che vuole uno zaino resistente, stabile e compatto per sentieri attrezzati e ferrate.

Sei interessato ad altri articoli Gregory?
Test Cimalp Rockfit

Cimalp Rockfit

Un pantalone dal design tradizionale ma di sostanza, per climi freddi e ventosi.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

recensione sacco a pelo Ferrino Mystic High Lab
Andrea

Ferrino HL Mystic

Sacco a pelo per alpinismo e trekking con temperature fino a -10° e con clima umido.

ternua seal W
Gaia

Ternua Seal W

Intimo confortevole in tessuto riciclato, per mezze stagioni e temperature intermedie.

ATTREZZATURA PER ALPINISMO SU GHIACCIO

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!