Recensione K2 Dispatch 101

k2 dispatch 101

Hai già provato questo prodotto? La tua opinione è importante!

Voto Totale
3.6
  • Peso
    (4)
  • Maneggevolezza in salita
    (4)
  • Comportamento su polvere
    (5)
  • Comportamento su neve dura
    (2)
  • Comportamento su crosta non portante
    (3)
  • Stabilità e governabilità
    (3.5)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

In sintesi

Il K2 dispatch è uno sci dall’anima freeride decisamente pronunciata. Ottimo il rapporto peso/dimensione come anche la galleggiabilità e governabilità nella neve polverosa. Quando però la neve diventa però dura, rotta e “crostosa” il dispatch 101 non riesce ad esprimersi al meglio, diventando molto difficile da controllare.

Pro

  • Peso in relazione alla larghezza sotto al piede
  • Divertente nella polvere, ottima galleggiabilità
  • Ottimo controllo sul raggio corto

Contro

  • Tenuta nel lungo raggio di curva
  • Poco controllabile su neve dura o rotta

Premessa

Per comprendere al meglio questo sci, credo sia doveroso comprendere le “sottoculture” che il termine scialpinismo ha iniziato a portare con sé negli ultimi anni.

Se pensassimo al Dispatch 101 come sci all around per lo sci alpinismo non saremmo in grado di apprezzare le caratteristiche positive che contraddistinguono questo prodotto di K2.

Più che di scialpinismo sarebbe meglio parlare di freeride o free touring, ponendo come differenza tra i due termini la scelta di attacco che andremo a montare su queste due assi.

Caratteristiche tecniche dei K2 Dispatch 101

  • Dimensioni: 123-101-112
  • Raggio di curvatura: 26.3 @ 182
  • Peso: 1695g @ 182
  • Materiale: Paulownia e rinforzo in titanal
  • Link al produttore
dimensioni dei Dispatch 101

Modalità di test

Nonostante questo inverno povero di neve, ho cercato di testare lo sci in tutte le condizioni possibili, passando dalla neve dura e ghiacciata alla polvere, dalla crosta alle belle piste battute del Trentino.

Giacomo durante il test dei K2 Dispatch 101

Il Dispatch 101 da me testato era lungo 175 cm, circa la mia altezza, e montava un attacchino ATK, con piastrina di regolazione della lunghezza che aggiunge qualche grammo in più. Le pelli utilizzate sono invece delle ibride BCA, molto leggere per la dimensione e senza colla.

La prova è stata condotta alternando l’utilizzo di due scarponi di rigidità diverse: Scarpa Maestrale e Lupo Dalbello.

La prova sul campo dei K2 Dispatch 101

Come già accennato in precedenza, il K2 Dispatch 101 è votato prevalentemente al freeride e al backcountry, in ogni caso si tratta di uno sci divertente e di soddisfazione a patto di portarlo a confrontarsi con la neve giusta.

test degli sci nella polvere
il Dispatch 101 nella polvere

Il peso è ottimo se relazionato alle sue dimensioni, ma sicuramente non ci troviamo in presenza di uno sci votato all’alpinismo.

Nonostante i 101 mm sotto al piede, è risultato un ottimo sci nel raggio corto, quindi in spazi ristretti come boschetti o canalini. A velocità maggiori su pendii aperti necessità di una buona gamba per essere controllato al meglio.

Utile tenere in mente che le caratteristiche sopra riportate sono valide se consideriamo di utilizzarlo in neve vergine e polverosa, il discorso cambia radicalmente se utilizzato su crosta o neve dura.

Il rocker molto pronunciato che lo rende ottimo per quanto riguarda la galleggiabilità, in presenza di nevi difficili penalizza sensibilmente il controllo dello sci, rendendolo molto difficile da governare e richiedendo un grande sforzo per limitare le rotazioni indesiderate.

I K2 Dispatch 101 in salita

Come già riportato il Dispatch 101 ha un ottimo rapporto peso / dimensioni, ricordiamoci però che se il nostro obiettivo è macinare tanti metri di dislivello, questo non è sicuramente lo sci giusto.

test degli sci da scialpinismo in salita

Le inversioni e la maneggevolezza sono molto buone, non ho riscontrato criticità particolari e degne di nota.

Le assi sono ben bilanciate e anche in poco spazio il Dispatch 101 è facile da girare per invertire il senso di marcia.

I K2 Dispatch 101 in discesa

Polvere

Come già accennato in precedenza quest’inverno povero di precipitazioni non ha aiutato nel fornirci il terreno di gioco giusto per questo sci. Fortunatamente un paio di uscite nella polvere sono riuscito a scovarle e ho avuto così la possibilità di provare questo sci nel suo elemento.

test dei K2 Dispatch 101 in discesa

Sicuramente in questo tipo di neve, il Dispatch 101 dà il meglio di se stesso. La galleggiabilità è ottima e risulta estremamente facile e divertente da gestire.

Si tratta in sostanza di uno sci votato alla polvere che esprime il meglio di se stesso nella neve morbida; unico appunto a tale proposito, sarebbe meglio avere qualche millimetro in più sotto al piede.

Neve dura e crosta

I filmati di backcountry e freeride che siamo abituati a vedere di solito non contemplano discese su crostoni e pendii ghiacciati però abitando sull’arco alpino purtroppo questo tipo di neve è abbastanza all’ordine del giorno.

sci dispatch 101 recensione
i Dispatch 101 su neve dura

Il Dispatch 101 ha un’anima freeride molto spinta e di conseguenza non performa al meglio su questo tipo di terreno. Infatti, il rocker molto accentuato che ci permette di galleggiare e curvare velocemente nei boschetti, rende questo sci piuttosto difficile da governare.

In questi terreni ho fatto davvero molta fatica a controllare lo sci, dovendo rettificare costantemente le rotazioni con un grosso lavoro di caviglie che alla lunga risulta davvero faticoso.

sci dispatch 101

Consigliato per

Il test del Dispatch 101 ha provocato nel “me sciatore” un grosso conflitto di interessi.

Da una parte ho trovato questo sci molto divertente e giocoso, in grado di sostenere dislivelli interessanti per la sua dimensione e dall’ottima prestazione nelle discese in polvere.

Allo stesso tempo, quando la neve cambia, diventa difficile e non facile da governare.

Consiglierei Dispatch 101 di K2 a sciatori avanzati, con una discreta tecnica di discesa e buon controllo dello sci.

Se siete alla ricerca di un all-around come sci unico non credo che questa sia la scelta giusta, se invece desiderate uno sci per il freeride e il backcountry da sfoderare delle “giornate polverose” di sicuro il Dispatch 101 potrà darvi delle soddisfazioni.

Acquista OnlineAcquista in Negozio
Sei interessato ad altri articoli K2?
Test Plum Pika

Plum Pika

Attacco dal design retrò, con forza di sgancio massima a 10 DIN.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Elbec Skimo Tech
Eva

Elbec Skimo Tech

Calze in lana merino ad elevata termicità e prodotte eticamente.

test Cimalp Advanced
Matteo

Cimalp Advanced

Guscio da scialpinismo altamente traspirante e dal design funzionale.

scott superguide 88
Simone

Scott Superguide 88

Sci per utenti evoluti, adatto a grandi dislivelli e discese sul ripido.

Black Crows Ova Freebird
Andrea

Black Crows Ova Freebird

Sci leggero, facile e prevedibile. Ideale per chi inizia e non cerca la difficoltà.

ATTREZZATURA PER IL TRAIL RUNNING