Recensione Black Crows Navis Freebird

Test Black Crows Navis Freebird
Voto Totale
4
  • Peso
    (2)
  • Manegevolezza in salita
    (3.5)
  • Comportamento sul polvere
    (4.5)
  • Comportamento su neve dura
    (5)
  • Comportamento su crosta non portante
    (4)
  • Stabilità e governabilità
    (5)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

IN SINTESI

Uno sci da 102 mm sotto il piede, modello storico della casa francese oggi rivisto e reso leggermente più intuitivo. E’ uno sci dalla struttura e dal peso importanti, per uscite giornaliere dove “avventura” è la parola d’ordine. Ideale per sciatori esperti che amano spaziare dai pendii polverosi ai canali stretti e ripidi, anche con neve dura. Occorre avere la gamba giusta per portarlo su e per governarlo al meglio in discesa.

Pro

  • Ottimo rendimento su tutti i tipi di neve
  • Stabilità in situazioni anche difficili
  • Manovrabilità migliorata

Contro

  • Peso
  • Occorre una buona tecnica per gestirlo al meglio

Premessa

I Black Crows Navis Freebird sono sci da alpinismo d’avventura per sciatori esperti. Rendono molto bene su ogni tipo di terreno e neve.

Più docili da gestire rispetto ai precedenti modelli, pur essendo un mid-fat, si comportano ottimamente sia su neve polverosa che sul duro, così come su pendii ampi e canali stretti e ripidi.

Sci alpinismo versatile

Caratteristiche tecniche dei Black Crows Navis Freebird

  • Larghezza al centro: 102 mm
  • Peso: 1750g (lunghezza 179 cm)
  • Raggio: 18m
  • Punto di montaggio: -9 cm
  • Camber classico lungo
  • Rocker frontale progressivo
  • Code progressive
  • Costruzione: semi-cap
  • Anima: paulownia – poplar – paulownia / mix di fibra di vetro e carbonio / rinforzi in titanal sotto l’attacco
  • Taglie: 167 cm / 173 cm / 179 cm / 185 cm
  • Paese produttore: Bulgaria
  • Link al produttore
Sci alpinismo 102 mm Black Crows

Modalità di test

Ho testato i Black Crows Navis Freebird nei mesi di novembre e dicembre in diverse uscite di scialpinismo con dislivelli che variavano dai 800 ai 1500 metri.

Li ho provati su diversi tipi di terreno: dal ripido ai boschetti, passando per le piste battute. Durante le uscite ho incontrato diversi tipi di neve: dura, ventata, crosta e neve fresca.

Test Black Crows Navis Freebird

Li ho utilizzati con attacchi Plum Karibou12 e con scarponi Tecnica Zero G Tour Pro, mentre le pelli erano le originali Black Crows, prodotte da Pomoca.

La lunghezza dello sci era 185 cm.

Sci alpinismo versatile per lunghe distanze e uscite quotidiane

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

La prova sul campo dei Black Crows Navis Freebird

Estetica e design

Il verde dei Navis Freebird è ormai diventato iconico. Riconoscibile ovunque, è rimasto invariato negli anni ed è simbolo di avventura per Black Crows.

Rispetto alle precedenti versioni il punto di montaggio degli attacchi è stato leggermente avanzato. Questo rende lo sci un po’ più permissivo e perdona qualche sbaglio nel caso in cui non si stia ben centrali.

Punto montaggio attacchi Black Crows Navis Freebird

La coda è stata leggermente allargata per facilitare le curve, pur mantenendo l’inconfondibile anima alpina che da sempre contraddistingue i Navis Freebird.

Coda sci alpinismo Black Crows Navis Freebird

Uno sci bello dritto, dal colore accattivante. Anche l’occhio vuole la sua parte!

I Black Crows Navis Freebird in salita

Per essere uno sci largo 102 mm al centro, il peso non è esagerato ma ovviamente si sente (parliamo di di 1,75 kg per asse nella misura 179 cm, che arrivano a 1,85 kg per i 185 cm da me testati).

Test Black Crows Navis Freebird

Il Black Crows Navis Freebird è uno sci che si fa portare bene in salita se si ha un po’ di gamba. È per sciatori che puntano alla linea di discesa più che alla prestazione in salita.

Detto questo è uno sci che si comporta benissimo anche durante i traversi su neve dura. Non sembra sia largo 102 mm sotto al piede. Se si ha una buona sensibilità non vi è alcun problema.

Stessa cosa riguardo le inversioni. Ovviamente se si prendono delle lunghezze più corte è tutto più facile, ma questo vale per ogni sci.

Sci alpinismo per sciatori esperti

In discesa

I Black Crows Navis Freebird sono stati per anni l’emblema meritato del termine “freetouring”. Poi, purtroppo, sono stati raggiunti, e secondo alcuni surclassati, da modelli di altre marche. Negli ultimi anni, però, Black Crows ha voluto rinnovare uno dei suoi sci più iconici rendendolo più manovrabile e facile in fase di discesa. Il tutto senza rinnegarne lo spirito originario.

L’ingresso in curva è abbastanza agevole e una volta presa confidenza si lascia manovrare senza dover spingere esageratamente.

Test Black Crows Navis Freebird

Vista la geometria e la larghezza, è uno sci da curve ampie, non proprio da serpentina. Dà il suo meglio se lo si lascia andare, anziché cercare di controllarlo in ogni singola curva. Sul veloce tiene botta ed è molto stabile.

Anche sullo stretto e sul ripido però regala grandi soddisfazioni, pur essendo uno sci largo. Se si ha gamba gira facilmente anche facendo curve saltate.

Sci alpinismo da curve ampie

Attenzione, però, perché se è vero che è più facile delle precedenti versioni, questo non vuol dire che sia uno sci giocoso. Bisogna starci “sopra sempre e comunque, senza tirarsi indietro.

I Black Crows Navis Freebird su neve polverosa

Su neve polverosa, a meno di non ritrovarsi con 2 metri di neve fresca, non ha nulla da invidiare a sci più larghi.

Sci alpinismo per neve fresca

Se li si lasciano andare sono anche abbastanza giocosi come sci, a patto, appunto, di non sciare con il freno tirato.

Su nevi dure

I Navis Freebird sono sci che mordono sul duro. Compagni d’avventura perfetti anche in caso di sci ripido.

In situazioni del genere, grazie alla loro costruzione, non sembrano così larghi e quando occorre avere controllo rispondono perfettamente.

Sci alpinismo adatti a nevi dure

I Black Crows Navis Freebird su crosta

Partiamo dal presupposto che non esiste lo “sci da crosta”, perché tutti vorremmo evitarla il più possibile, ma il Navis Freebird si comporta comunque bene. Si riesce a romperla a dovere a patto di imprimere la giusta forza e sciare con la necessaria decisione.

Insomma, uno sci da veri sciatori a caccia di linee. Risponde bene in ogni situazione e in questa sua nuova versione è anche più docile da gestire.

Sci alpinismo versatile per tutte le nevi

Consigliati per

I Black Crows Navis Freebird sono sci per veri cacciatori di linee. Per sciatori evoluti e con buona tecnica, che vogliono avere sotto il piede uno sci che risponde con soddisfazione in ogni situazione: che si tratti di polvere, neve dura, ripido o crosta.

Certo, pur se reso più facile, non è uno sci “giocherellone”. Il peso esige un buon allenamento in salita e anche la discesa va gestita con un approccio consapevole ed aggressivo, con posizione ben centrale e gambe che sanno spingere.

Uno sci da avventura per scialpinisti di buon livello che cercano la prestazione in discesa.

Acquista Online
marker cruise 10

Marker Cruise 10

Un attacco da ski touring dall’utilizzo facile e intuitivo, ideale per chi inizia.

cimalp vinson

Cimalp Vinson

Un guscio che non teme i maltrattamenti, pensato per alpinismo invernale e in alta quota.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Test K2 Mindbender 96C
Andrea

K2 Mindbender 96C

Sci strutturato e piacevole con ogni condizione di neve, dalla polvere alla crosta.

test scarpone Maestrale 2023 2024
Andrea

Scarpa Maestrale

Un grande classico ora migliorato per renderlo ancora più affidabile e versatile.

recensione completo da scialpinismo Ortovox Mesola
Eva

Ortovox Mesola W

Un completo da scialpinismo con costruzione ibrida e inserti in lana merino.

COME SCEGLIERE LA TENDA DA TREKKING

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!