Recensione Garmont Lagorai II Gtx

Test Garmont Lagorai II Gtx
Voto Totale
4
  • Comfort di calzata
    (4)
  • Stabilità e precisione
    (3.5)
  • Impermeabilità
    (4)
  • Traspirabilità
    (4)
  • Suola
    (4.5)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

IN SINTESI

Scarponcino polivalente, pensato per chi dalle semplici passeggiate si sta spostando verso escursioni più complete. Il taglio alto offre stabilità e protezione alla caviglia, mentre la leggerezza complessiva lo rende traspirabile e adatto ad utilizzi in clima caldo. 

Pro

  • Impermeabilità
  • Traspirabilità
  • Comfort
  • Grip

Contro

  • Design poco accattivante

Premessa

Garmont descrive il suo Lagorai II Gtx come uno scarponcino da trekking versatile destinato all’utilizzo escursionistico su percorsi di difficoltà E. Un prodotto, quindi, che deve essere efficace in svariati contesti, poiché i terreni incontrati non saranno estremi, ma sicuramente variegati.

L’assimmetria del collarino e del sistema di allacciatura, unita alla suola con tecnologia Traction Lug, garantiscono comfort di utilizzo e affidabilità del prodotto, consentendo quindi di affrontare sia escursioni giornaliere, sia trekking più lunghi su terreni privi di difficoltà tecniche.

Scarponi da trekking versatili

Caratteristiche tecniche dei Garmont Lagorai II Gtx

  • Tomaia in pelle scamosciata da 1,8 mm e mesh
  • Tecnologia Garmont ADD Asymmetrical Cuff
  • Tecnologia Garmont ADD Precision Lacing
  • Soletta Ortholite Hybrid Plus-recycled
  • Suola Vibram Antrona con mescola XS Trek Evo
  • Suola con tecnologia Traction Lug
  • Membrana Gore-tex Extended Comfort
  • Passalacci in tessuto e metallo
  • Intersuola in EVA a due densità
  • Peso: 575 gr ½ paio in taglia 42
  • Peso alla bilancia: 629 grammi ½ paio in taglia 44 ½
  • Colorazione: Java brown/Radiant yellow
  • Paese produttore: Vietnam
  • Link al produttore
Scarpone da trekking dal peso contenuto

Modalità di test

Ho provato i Garmont Lagorai II Gtx in occasione di tre uscite escursionistiche di difficoltà E-EE, anche con dislivello e sviluppo importanti. Li ho utilizzati inoltre in occasione di quattro avvicinamenti a falesie e vie di arrampicata.

Gli scenari incontrati sono stati molto vari, con altitudini che spaziavano da 200 a 3200 m slm. Durante i test, ho attraversato terreni di diversa natura: dal sentiero boschivo al pascolo fino alla pietraia. Ho anche affrontato piccoli guadi ed attraversato un orrido.

Nel caso degli avvicinamenti, mi è capitato di imbattermi anche in boschi senza sentiero, alcune placche di roccia elementari e pietraia non battuta ed instabile.

Test Garmont Lagorai II Gtx

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

La prova sul campo dei Garmont Lagorai II Gtx

Prime impressioni

Il Lagorai II Gtx mi è sembrato un prodotto in cui Garmont ha voluto fondere elementi costruttivi più classici con altri contemporanei. Provando manualmente a flettere e torcere la suola, ho notato una rigidità generale contenuta, pensata per zaini poco pesanti e sentieri con dislivello e sviluppo non esagerati.

Scarpone da hiking Garmont

Tra le varie etichette fornite con lo scarpone mi ha colpito quella contenente il Qr Code che rimanda alla scheda tecnica del prodotto, che riassume le informazioni su tecnologie e componenti utilizzati.

Garmont Lagorai II Gtx

Comfort e regolazioni

Il collarino è dotato di una tecnologia costruttiva (Asymmetrical Cuff) già ritrovata ad esempio nella Garmont Groove Mid G-Dry. È una delle tecnologie sviluppate da Garmont per aumentare il comfort di utilizzo.

La porzione del collarino è asimmetrica e pensata per tutelare la caviglia senza limitarne i movimenti, in quanto ideata in maniera anatomica. Mi è piaciuta: anche sui terreni maggiormente sconnessi mi sono sempre sentito stabile e con un eccellente comfort.

Scarpone da trekking con gambetto asimmetrico
L’assimmetria del collarino dei Garmont Lagorai II Gtx aumenta il comfort.

Per mantenere il peso contenuto, l’allacciatura è costituita da elementi in tessuto sul collo del piede e passanti in metallo per la caviglia. Il primo passante in metallo permette di differenziare la tensione della stringa tra parte bassa ed alta della calzatura, dettaglio ispirato dagli scarponi da alpinismo.

L’allacciatura inoltre è abbastanza protesa verso la punta delle dita, permettendo così una buona personalizzazione di calzata. I produttori hanno dotato questa pedula della tecnologia Precision Lacing di Garmont: l’allacciatura segue un andamento asimmetrico per permettere al piede di piegarsi in maniera naturale.

Sistema allacciatura Precision Lacing di Garmont
Il lembo di pelle che rende l’allacciatura asimmetrica.

Ho trovato l’allacciatura convincente. Si registra facilmente, stabilizza bene il piede ed è facile capire quanto stringere per trovare l’equilibrio tra costrizione e stabilità.

In fase di camminata

Partiamo dal basso: il battistrada è Vibram Antrona con mescola Xs Trek Evo e tecnologia Traction Lug. Non ho mai avuto problemi, grip efficace su tutti i terreni in cui lo ho testato: sentieri morbidi di erba e terra, radici affioranti, pietre bagnate, pendii boschivi pieni di foglie.

Scarpone versatile con suola Vibram

Anche provando qualche passo di aderenza su roccia, mi ha trasmesso sempre una buona sensazione di stabilità e fiducia, merito anche della tecnologia Vibram Traction Lug. Questa è costituita da dalle “alette” che costeggiano i tacchetti della suola, che aumentano la superficie di contatto col terreno.

Grazie a questo accorgimento, Vibram promette un aumento del grip del 25%.

Scarpone trekking con suola Traction Lug

La mescola che costituisce il battistrada è Vibram Xs Trek Evo, la quale garantisce un ottimo equilibrio tra performance e durata nel tempo.

Sopra il battistrada si trova l’intersuola in EVA a due densità. Questa soluzione crea il giusto equilibrio tra ammortizzazione e supporto.

Scarpone trekking con intersuola EVA a doppia densità

Ho trovato il Garmont Lagorai II Gtx, uno scarponcino comodo e sufficientemente strutturato per permettere l’utilizzo escursionistico in sicurezza, con una rullata che risulta morbida e naturale.

Ritengo che nel complesso il pacchetto suola-intersuola sia adeguato a soddisfare le necessità di trekker ed escursionisti.

Scarponi versatili per trekking e hiking

La soletta in dotazione è la Ortholite Hybrid-Plus Recycle che contiene il 50% del materiale riciclato.

Suole Ortholite Hybrid-Plus

Traspirabilità e impermeabilità dei Garmont Lagorai II Gtx

La tomaia del Lagorai II Gtx è costituita principalmente da due materiali: pelle scamosciata nella parte inferiore e mesh in quella superiore. Si ottiene così un mix di robustezza, leggerezza e traspirabilità ideale per questo tipo di calzatura.

La membrana è la Extended Comfort, la variante più leggera ed estiva di Gore-Tex. Mi ha colpito la sua traspirabilità: anche dopo aver percorso 1200 metri di dislivello il piede risultava a malapena umido.

Scarponi escursionismo impermeabili

Più volte ho testato l’impermeabilità della calzatura immergendola fino alla caviglia in corsi d’acqua in occasione di qualche guado, rimanendo sempre all’asciutto.

In queste occasioni, ho avvertito una sensazione immediata di freddo. Questo è normale: si è puntato sulla traspirabilità a discapito della termicità. Non è una scarpa per utilizzo su neve o nella stagione invernale e non è neppure consigliabile abbinarla a dei ramponi, data la flessibilità accentuata della suola.

Scarponi Garmont per hiking e trekking

Il Garmont Lagorai II Gtx non è dotato di un fascione perimetrale. La protezione del piede è quindi affidata principalmente al puntale anteriore in gomma, a conferma che si tratta di una scarpa per terreni non eccessivamente tecnici e impegnativi.

Non è adatta in particolare a sfasciumi o sentieri particolarmente rotti, dove una maggiore protezione laterale sarebbe necessaria.

Garmont Lagorai II Gtx

Calzata dei Garmont Lagorai II Gtx

La calzata è descritta da Garmont come “regolare”. Personalmente ho la pianta del piede stretta, porto però plantari ortopedici abbastanza larghi, quindi trovare una calzata che sia davvero azzeccata per me è un’impresa.

Con i Garmont Lagorai II Gtx mi sono trovato bene ed il piede aveva il volume necessario per essere accolto, ma non costretto. In merito alla taglia, ho testato un paio del mio numero che non mi ha dato problemi nelle escursioni di breve o media durata.

Raccomando però di scegliere mezzo numero in più del proprio se si vuole utilizzare lo scarpone per escursioni con sviluppo e dislivello considerevoli o magari per più giorni di fila.

Scarponi escursionismo per sentieri E

Consigliati per

Consiglio il Garmont Lagorai II Gtx ad escursionisti e trekker di ogni livello che cercano una calzatura dal taglio classico, leggera e traspirante, da utilizzare principalmente nella stagione calda in ambienti di bassa e media montagna.

Non mi sento di consigliarlo per utilizzi in ambienti freddi per via della bassa termicità riscontrata.

Acquista Online
Sei interessato ad altri articoli Garmont?
recensione sacco a pelo Ferrino Mystic High Lab

Ferrino HL Mystic

Sacco a pelo per alpinismo e trekking con temperature fino a -10° e con clima umido.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Test Rab Namche Gore-Tex Paclite Jacket
Enrico

Rab Namche Gtx

Guscio compatto e versatile per trekking in tutte le stagioni, con vestibilità comoda.

Test Sea to Summit Spark SpIII
Sarah

Sea to Summit Spark SpIII

Sacco a pelo dal peso e ingombro ridotti, per un utilizzo con temperature fino a -8°.

Test Zamberlan Anabasis Gtx
Enrico

Zamberlan Anabasis Gtx

Scarpa leggera e confortevole, adatta ad escursioni, anche lunghe, su terreni semplici.

COME SCEGLIERE LA PICCOZZA

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!