Recensione La Sportiva TX4 R

Test La Sportiva Tx4 r
Voto Totale
4.3
  • Calzata e comfort
    (4)
  • Impermeabilità
    (3.5)
  • Traspirabilità
    (4.5)
  • Suola
    (5)
  • Protezione
    (5)
  • Peso
    (3.5)
Voto Utenti 2 (1 recensione)

IN SINTESI

Scarpa da approach, ideale per avvicinamenti a falesie e vie di roccia. È una scarpa senza fronzoli, dal peso marcato ma estremamente robusta e davvero stabile, anche a pieno carico. Adatta anche a ferrate e arrampicate su gradi facili. Realizzata in buona parte con materiali riciclati ed a basso impatto ambientale.

Pro

  • Stabilità
  • Robustezza
  • Comodità
  • Utilizzo per quanto possibile di materiali riciclati

Contro

  • Impermeabilità ridotta
  • Peso

Premessa

La scarpa La Sportiva TX4 R è una riedizione del modello ultra collaudato dell’azienda trentina, il TX4, calzatura polivalente per eccellenza, votata soprattutto all’approach ed al trekking leggero.

La novità principale è l’introduzione del “Resole Platform” che permette al prodotto di essere facilmente risuolato estendendo così il suo ciclo di vita.

Inoltre, per l’occasione, sono stati riportati in auge i mitici colori ed il brand “Climbing on the moon” che hanno reso famoso La Sportiva agli inizi degli anni ‘80 con le loro scarpette da arrampicata.

Scarpe da avvicinamento La Sportiva

Caratteristiche tecniche delle La Sportiva TX4 R

  • Suola: Vibram® MegaGrip con Impact Brake System (IBS) e climbing zone nella parte anteriore
  • Tomaia: pelle scamosciata, bordo di protezione PU-Tech LiteTM 1,5 mm e puntale in gomma protettiva
  • Fodera: Mesh
  • Intersuola: EVA ad iniezione ammortizzante
  • Plantare: Ortholite® Hybrid Approach 4 mm
  • Brevetti: Resole Platfom
  • Sistema di allacciatura di derivazione climbing dal modello Mythos
  • Componenti in TPU sul tallone per ottimizzare la stabilità della calzatura anche sui terreni più irregolari
  • Tessuto protettivo applicato sulla parte mediale anteriore della zeppa per proteggerla dall’abrasione
  • Peso: 800 gr al paio, n° 42 (verificato)
  • Paese produttore: Cina
  • Link al produttore

Particolare attenzione è stata posta da La Sportiva per ridurre l’impronta ambientale mediante riutilizzo dei materiali e trattamenti atossici:

  • Pelle tomaia con concia Metal Free
  • Tessuto della linguella riciclato
  • Lacci e passalacci 100% riciclato
  • Mesh interna realizzata con materiale riciclata
  • Bordi realizzati con gomma riciclata
  • 7% EVA dell’intersuola riciclato
La Sportiva TX4R

Modalità di test

Ho utilizzato le La Sportiva TX4 R per 2 mesi circa. Ho effettuato parecchi avvicinamenti in falesia e media montagna per andare ad arrampicare (dai 10 ai 50 minuti circa), 1 ferrata (la ferrata delle Peredrette, Donnas, Valle d’Aosta) e un paio di facili monotiri in falesia fino al 6a per saggiare le capacità di arrampicata.

Inoltre, ho fatto 2 escursioni con dislivello di circa 2000 metri nelle quali ho incontrato anche neve, ed un paio di escursioni brevi (massimo 800 metri) ma veloci, per testare anche la parte “corsaiola”.

Test La Sportiva Tx4 r con zaino pesante

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

La prova sul campo delle La Sportiva TX4 R

Prime impressioni

La Sportiva TX4 R deriva strettamente dalla classica TX4, ma rispetto a questa, grazie alla tecnologia “Resole Platform”, è possibile la risuolatura senza danneggiare l’intersuola. Personalmente, ritengo che questa caratteristica sia estremamente vantaggiosa da ogni punto di vista: l’augurio è di vedere presto questa tecnologia sull’intera gamma La Sportiva.

Inoltre, anche il disegno del battistrada, sempre in Vibram MegaGrip, è stato ridisegnato con nuova geometria dei tasselli, romboidali anziché rotondi.

la climbing zone della scarpa La Sportiva
Il nuovo battistrada con gomma MegaGrip e climbing zone.

I vecchi ed iconici colori di casa La Sportiva, con il logo “climbing on the moon”, le donano un appeal molto “retrò” che a me, che sono diversamente giovane, è piaciuto molto. Mi ha ricordato quando, ai tempi, per arrampicare usavo prima le Mariacher e poi le Mega!

L’impressione è che sia piaciuta anche a molti altri: spesso, in falesia, mi hanno domandato che versione fosse, e quali le sue caratteristiche peculiari, sempre con compiacimento.

Scarpe da approach
Il mitico logo “climbing on the moon”.

Per quanto riguarda l’estetica, avrei solo messo meglio in evidenza la scritta TX4 R, relegata sul tallone: nero lucido su nero opaco la rende praticamente invisibile.

La Sportiva TX4R
Il logo un po’ nascosto e la bella asola che serve per appendere le scarpe all’imbrago.

La forma della punta non è rotonda e simmetrica come la maggior parte delle scarpe di questa classe, ma lievemente asimmetrica verso il pollice. Questo particolare si rivelerà vincente per le doti “arrampicatorie” della TX4 R.

Puntale scarpa La Sportiva TX4R
La punta delle TX4 R assomiglia molto alla punta di molte scarpette d’arrampicata, asimmetrica verso il pollice.

Tutt’attorno alla TX4 R, punta compresa, è presente un generoso e spesso fascione in poliuretano riciclato che ho apprezzato moltissimo nel corso della prova. All’interno della TX4 R si apprezza la qualità delle cuciture e dei particolari.

La linguetta è vincolata alla scarpa in maniera asimmetrica: risulta infatti libera verso l’esterno, mentre è cucita sino a quasi l’ultimo occhiolo delle stringhe nella parte interna. Molto bello il plantare Ortholite Hybrid 4 mm.

Linguetta asimmetrica La Sportiva
L’interno della TX4 R, con la linguetta cucita in modalità asimmetrica.

Nel complesso, la TX4 R La Sportiva è ottimamente costruita, e dona un grande senso di robustezza e sostanza.

Comfort e stabilità

Indossare le La Sportiva TX4 R richiede un minimo di abitudine. L’asola posteriore, pensata per appendere la scarpa allo zaino o all’imbrago, serve a poco per la calzata. La linguetta non è dotata di asola, ma è vincolata alla scarpa in maniera asimmetrica. Questo, una volta allentate per bene le stringhe, consente alla linguetta di essere aperta come “un sacco a pelo”, rendendo così la calzata comoda ed abbastanza rapida, ma non la più rapida ed intuitiva da me sperimentata.

Scarpa da avvicinamento La Sportiva
La calzata richiede un po’ di pratica ma poi, capito il trucco, diventa semplice.

Una volta indossata, si apprezza il sistema di allacciatura semplice e geniale, che richiama quello delle scarpette d’arrampicata La Sportiva Mythos. Permette una regolazione millimetrica della chiusura e del tensionamento della struttura stessa, resa veloce anche dal perfetto scorrimento delle stringhe di ottima fattura. La TX4 R, una volta indossata, regala subito feeling e confidenza.

Test La Sportiva Tx4 r

La rullata è molto buona, grazie al compromesso tra rigidità e morbidezza di suola ed intersuola. La spessa tomaia in pelle avvolge perfettamente il piede senza lasciare alcun vuoto e la sensazione di comfort è subito immediata e notevole.

L’ampia fascia protettiva in poliuretano riciclato che corre lungo tutta la scarpa protegge dagli impatti, e preserva al tempo stesso la tomaia stessa. L’impressione è quella di avere ai piedi una scarpa estremamente robusta, non troppo leggera, ma precisa, che sta dove la si vuole mettere e con cui ci si sente liberi di fare qualsiasi cosa senza patemi d’animo.

La Sportiva TX4R

L’altro aspetto che mi ha molto sorpreso positivamente della La Sportiva TX4 R è la sua stabilità dovuta alla geometria costruttiva, all’intersuola EVA ed agli inserti in TPU sul tallone. Soprattutto quando si è molto carichi, nel mio caso uno zaino da 50 litri pieno e corda da 80 metri, la camminata continua ad essere fluida e sicura, senza sbavature, ed ottimamente ammortizzata.

In tal senso ho apprezzato la presenza del plantare Ortholite da 4 mm.

Test La Sportiva Tx4 r

Traspirabilità e impermeabilità della La Sportiva TX4 R

La traspirabilità della La Sportiva TX4 R mi è sembrata ottima. Anche dopo lunghe passeggiate di circa 2000 metri di dislivello con neve finale, i piedi non hanno mai sofferto il caldo (e neppure il freddo) ed al termine delle escursioni sono risultati asciutti.

Scarpe da approach e arrampicata

Non avendo il rivestimento in Gore-tex, l’impermeabilità è chiaramente limitata, ma neanche terribile.

Infatti, avendo pestato neve per una decina di minuti durante i test, i piedi tutto sommato sono rimasti sufficientemente asciutti da non farmi soffrire il freddo.

Nuovo modello La Sportiva TX4

La suola della La Sportiva TX4 R è realizzata con la collaudata gomma Vibram MegaGrip, con un nuovo disegno del battistrada. Essa garantisce una notevole trazione in tutte le condizioni, dal fango alle pietre viscide, ma eccelle sulla roccia.

Complice anche la climbing zone della suola, quasi completamente liscia, e la forma della punta, simile a quella di molte scarpette da arrampicata, la TX 4 R si è dimostrata un’ottima “climber”. La sua rigidità media consente infatti una buona precisione sugli appoggi, mentre l’ottima gomma permette alla TX4 R di essere utilizzata anche in spalmo in maniera sorprendente.

Test La Sportiva Tx4 in arrampicata

Io ci ho arrampicato su un paio di tiri fino al 6a, e, per quanto possibile, mi sono trovato molto bene. Credo che il massimo possa venir fuori nelle lunghe arrampicate in montagna su difficoltà contenute, quando con la TX4 R si fa quel che si vuole senza rimpiangere le scarpette da arrampicata. Molto buono il comportamento su ferrata, in questo caso più per le sue doti “da arrampicata” che non di rigidità.

Calzata delle La Sportiva TX4 R

Ho testato le La Sportiva TX4 R con la mia taglia, il 42, e non ho avuto problemi. Un minimo di attenzione, vista la forma asimmetrica della punta, è richiesta per coloro che hanno il secondo dito più lungo del primo, ovvero il piede “greco”.

Il volume interno è ampio, adatto soprattutto a pianta larga, ma l’ottimo sistema di stringatura permette sempre la regolazione ottimale dei volumi.

i modelli La Sportiva TX
La famiglia TX: TX2 uomo, TX2 donna, TX guide donna, TX4 R

Consigliate per

Consiglio le La Sportiva TX4 R a coloro che cercano una scarpa d’avvicinamento robusta, confortevole e che mantiene grande stabilità anche con zaini molto pesanti.

Inoltre, vista la sua ottima attitudine arrampicatoria, è consigliabile a coloro che vogliano farne utilizzo a 360 gradi come unica scarpa sia d’avvicinamento che da arrampicata su vie in montagna anche con tratti di media difficoltà.

Visto il comfort generale, la consiglio anche come semplice scarpa da trekking tuttofare, con cui andare per sentieri e boschi in giornata. E, per concludere, anche a coloro che sono sensibili all’utilizzo dei materiali riciclati.

Sei interessato ad altri articoli La Sportiva?
Test Mammut Lithium 30

Mammut Lithium 30

Zaino leggero per escursionismo dotato di alcune soluzioni di ispirazione alpinistica.

2 risposte

  1. (2)

    Purtroppo ho avuto un’esperienza negativa con le TX4R. Esteticamente le trovo molto belle ma dopo averle utilizzate in percorso molto “easy” (sentiero/pietraia) dopo appena 6 ore presentavano scollamenti evidenti tra la fascia laterale in gomma nera e la pelle azzurra.
    Nessun dubbio sulla serietà di La Sportiva e sulla bontà dei suoi prodotti (mai avuto problemi dagli scarponi Nepal CUBE GTX alle scarpe di avvicinamento HYPER GTX alle scarpette da arrampicata ORAKI, tutti ottimi prodotti) ma forse su questo modello si è dato più peso all’estetica che alla funzionalità.
    Massima serietà dell’Azienda che ha prontamente rimborsato il prodotto difettoso.
    Ora le ho “sostituite” col modello TX GUIDE LEATHER, a breve le testerò.

    1. Grazie Igor per il tuo feed back!
      Le mie TX4R al momento non mostrano alcun segno di anomala rottura dopo mesi di intenso utilizzo, e neppure segni di usura: ti garantisco che le maltratto! La TX4R è una rivisitazione della ben più longeva TX4, una delle scarpe più vendute in questo settore, apprezzata soprattutto per la sua robustezza: sulla versione R la novità tecnica in più è la possibilità di risuolatura, e poi un riaggiustamento estetico. Le due scarpe hanno dunque molto in comune. Questo per dire che funzionalità e robustezza sulla TX4R sono pressochè identiche a quelle riscontrabili sulla TX4, e che io ho trovato e continuo a trovare ottime. Purtroppo temo che tu sia incappato in una scarpa con un difetto di produzione, e La Sportiva ha dimostrato serietà nel cambiartela.
      La TX Guide è più leggera, con una punta più affusolata, apprezzabile soprattutto durante l’arrampicata; la costruzione è più stretta e meglio si adatta a piedi non a pianta larga; io l’ho trovata più rigida della TX4. Nel complesso, preferisco la TX4R, che trovo più comoda e con un sistema di allacciatura più pratico. Facci sapere le tue impressioni! Ciao

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

ternua seal W
Gaia

Ternua Seal W

Intimo confortevole in tessuto riciclato, per mezze stagioni e temperature intermedie.

Test Garmont Lagorai II Gtx
Emanuele

Garmont Lagorai II Gtx

Scarponcino polivalente per escursionismo con difficoltà e carichi contenuti.

Meindl Top Trail GTX
Roberto

Meindl Top Trail GTX

Scarpa da escursionismo veloce, con un buon compromesso tra leggerezza e protezione.

Test Sea To Summit Ether Light Xt
Amos

Sea To Summit Ether Light Xt

Materassino super confortevole con ben 10 cm di spessore, con peso e ingombro da chiuso ridotti.

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!