Recensione SALEWA ERGO BELAY

Salewa Ergo Belay

Hai già provato questo prodotto? La tua opinione è importante!

Voto Totale
4.5
  • Tenuta e bloccaggio
    (5)
  • Autobloccaggio
    (4)
  • Calata e molinette
    (5)
  • Dare corda
    (3)
  • Peso e Ingombro
    (5)
  • Ergonomia
    (5)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

Quando leggerezza fa rima con sicurezza

Un autobloccante leggero e compatto, senza leva di sblocco. Lo scorrimento della corda verso chi arrampica o si cala è fluido, occorre solo un po’ di pratica nel dare corda, ma niente di proibitivo. Funzionali e chiare le colorazioni per indicare come posizionare la corda.

Pro

  • Compatto ed ergonomico
  • Autobloccante
  • Super fluido in calata e moulinette
  • Leggero

Contro

  • Dare corda al primo richiede un po’ di esercizio
  • Moschettone Twist Lock con apertura poco generosa

Cercavo un… assicuratore autobloccante per arrampicata, leggero, da portare in falesia ma anche in via in montagna quando non uso le mezze corde. Cerco in giro ed ecco che trovo il sistema Salewa Ergo Belay con il moschettone di sicurezza associato, il Twist Block.

È da subito evidente l’ingombro ridotto ed il peso limitato (170gr il solo belay), ed il concetto che ho appunto apprezzato è dato dalla sicurezza dell’autobloccante unita alla leggerezza.

Dopo tutto, quando si deve bloccare su corda singola un aiuto dall’auto bloccante può essere determinante. E’ un prodotto uscito da qualche anno e migliorato nel tempo, certificato UIAA e per corde da 8,6 a 11 mm. La compattezza? Assolutamente sì, anche con una bella ergonomia.

L’Ergo Belay in dettaglio

assicuratore corda singola Salewa Ergo Belay

Il test durato due giorni è cominciato bene, anche se… dare corda al primo non è immediato ma ci arrivi in poco tempo. Invece dare corda in moulinette è super fluido, e va altrettanto bene la manovra di calata, che a mio avviso è piacevole e dolce più di altri attrezzi dove devi tirare leve.

Dare corda al primo è appunto quanto serve imparare, tutto il resto è intuitivo: quando dai corda al primo basta tenere l’attrezzo in posizione alzata, così che la corda possa scorrere sotto l’attrezzo che essendo cavo permette alla corda di non fare attrito col moschettone.

Ci sono varie modalità per fare la manovra, o tenendo la mano sotto l’impugnatura gialla e alzando l’attrezzo o anche, se le corde sono disposte bene a terra, prendendo il tutto nella mano sinistra per tenere con la destra il capo opposto dell’arrampicatore.

Se al contrario tieni l’attrezzo basso, la corda si blocca. All’inizio questo giochino mi ha fatto confondere un po’, ma devo dire che l’errore è stato più nel non voler esercitarmi a secco 🙂

recensione assicuratore sutobloccante Salewa Ergo Belay

Qui vediamo il plus dell’ assicuratore autobloccante Ergo Belay ovvero compattezza e autobloccaggio insieme oltre che, non banale, il sistema è semplice ed è tutto in vista così da orientare bene il climber quando deve inserire la corda dalla parte corretta.

Il segno dell’arrampicatore è disegnato su entrambi i lati, quindi non ci sono scuse: aggancio corretto assicurato.

Salewa Ergo Belay

Il moschettone Twist Lock, sempre di Salewa, con la leva interna che si aggancia all’anello di sicurezza dell’imbrago è disegnato appositamente per l’Ergo Belay e lo si capisce anche dal colore.

È tutto grigio e blu, lasciando al giallo i due punti di attenzione del sistema: la leva di chiusura del moschettone e l’impugnatura per gestire la corda.

Questo gioco cromatico mi ha convinto, perché quando butti l’occhio sul sistema fa piacere avere subito questi riferimenti in vista.

Salewa Ergo Belay

Il moschettone Twist Lock, ancora lui, tiene tutto in posizione alla perfezione ed ha la levetta per rimanere in asse, il che aumenta la sicurezza. È leggero quanto basta.

A mio avviso c’è un dettaglio di attenzione: lo spazio di apertura non è generoso e quando devi estrarre il sistema dall’imbrago e separare i due attrezzi potresti trovarti in una posizione con spazi ridotti e qualche incastro.

Però quando lo sai, lo eviti. Anche qui, repetita juvant!

recensione assicuratore autobloccante Salewa Ergo Belay

Il mio test è durato due giorni, e qui vediamo come si gestisce la calata: basta alzare l’attrezzo dalla parte gialla facendo perno sul moschettone. Dare corda in calata e recuperare in moulinette è davvero piacevole e dolce.

Conclusioni

Questo assicuratore autobloccante è un sistema leggero, da portare ovunque, compatto, intuitivo, che richiede una minima pratica di apprendimento per arrivare agli automatismi.

Autobloccaggio sempre preciso e con un po’ di dinamicità, che fa piacere alla catena di sicurezza. Eccezionale a mio avviso in moulinette ed in calata, qualche attenzione invece – come per tutti gli autobloccanti d’altronde – nel dare corda a chi sale da primo.

Un gusto estetico azzeccato con scelte cromatiche che guidano l’occhio.

Da testare nel tempo l’effetto sulla corda, in quanto la zona di bloccaggio è un po’ limitata e questo potrebbe – forse – causare un po’ di pressione di troppo sulla corda.

Attrezzo forse un po’ piccolo per mani molto grandi, ma di fatto ideale per mani medie e anche piccole.

Consulta tutte le recensioni per l’arrampicata

Edelrid kinglet

Edelrid Kinglet

Una corda di alto livello, leggera e dal diametro sottile, ma comunque maneggevole anche nelle calate.

Tenaya Indalo

Tenaya Indalo

Scarpetta tecnica e polivalente, dal buon supporto, adatta a falesia e boulder.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

five ten niad lace w
Giacomo

Five Ten Niad Lace W

Scarpette poco asimmetriche e dall’intersuola con buon supporto, per vie lunghe, fessure e micro tacche.

recensione Tenaya Oasi
Giulia

Tenaya Oasi LV

Scarpetta con chiusura veloce e entrata semplice, ottima su pareti verticali e passaggi in aderenza.

Test corda Beal Stinger III
Matteo

Beal Stinger III

Corda per arrampicatori che ricercano polivalenza, maneggevolezza e basso peso.

La Newsletter

Recensioni scritte da appassionati come te.

Ricevile ogni mese comodamente nella tua mail!