Recensione Ortovox Col Becchei Hybrid

Test Ortovox Col Becchei
Voto Totale
4.5
  • Protezione dal vento e neve
    (4.5)
  • Impermeabilità
    (3.5)
  • Isolamento termico
    (4.5)
  • Traspirabilità e ventilazione
    (5)
  • Peso e ingombro
    (5)
  • Indossabilità e libertà di movimento
    (5)
  • Design e funzionalità
    (4)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

IN SINTESI

Un completo dedicato allo scialpinismo, composto da giacca e pantaloni softshell. Materiali innovativi, composti da un mix di sintetico e di lana merino, che offrono comfort e ottime prestazioni in fatto di termoregolazione e traspirazione, con una particolare attenzione all’ambiente.

Pro

  • Libertà di movimento
  • Leggerezza
  • Comprimibilità
  • Qualità dei materiali
  • Asciugatura rapida

Contro

  • Mancanza delle cerniere di ventilazione sui pantaloni
  • Fondo gamba protetto in maniera minimale

Premessa

La Ortovox Col Becchei Hybrid Jacket è una giacca isolante di tipo soft shell dedicata alle attività aerobiche in montagna come alpinismo e scialpinismo. Colpisce per la sua leggerezza nonostante protegga ottimamente anche in presenza di vento e temperature fredde, grazie all’innovativo utilizzo di fibre sintetiche abbinate alla lana merino.

Gli Ortovox Col Becchei Pants sono dei pantaloni destinati anch’essi ad attività alpinistiche e scialpinistiche. Realizzati in un confortevole tessuto elastico, come l’omonima giacca, proteggono efficacemente da vento e temperature abbastanza rigide, pur consentendo una buona termoregolazione. Si abbinano molto bene con un intimo termico sempre in lana merino.

L’azienda dichiara che entrambi i prodotti sono destinati per tour di scialpinismo impegnativi anche quando le condizioni richiedono prestazioni elevate.

Completo scialpinismo Ortovox

Caratteristiche tecniche

Ortovox Col Becchei Hybrid Jacket

  • Peso: 352g (Tg. M)
  • Tessuti: Tec Stretch, Merino Naturetec Light, Swisswool
  • Cappuccio indossabile con il casco
  • Cerniera di ventilazione dell’avambraccio
  • 2 tasche anteriori
  • Polsini elastici
  • Certificazioni: Ortovox Wool Promise, PFC Free, Climate Neutral, Fair Wear
  • Link al produttore

Ortovox Col Becchei pants

  • Peso: 430g (Tg. M)
  • Tessuti: Merino Naturetec Light
  • Paralamine con Schoeller®
  • Cintura in Merino elastica e regolabile in larghezza (velcro)
  • Fondo gamba elastico regolabile: cerniera + bottoni
  • Certificazioni: Ortovox Wool Promise, PFC Free, Climate Neutral, Fair Wear
  • Link al produttore
Test Ortovox Col Becchei

Modalità di test

Ho utilizzato l’Ortovox Col Becchei Hybrid Jacket e I Col Becchei Pants per le uscite di scialpinismo dei primi mesi 2023. In particolare, li ho utilizzati per uno skitour di 5 giorni in Valle Maira compiuto in autonomia e pernottando nei bivacchi. Ne ho testato le caratteristiche anche durante qualche ascesa di alpinismo, visto che Ortovox considera il completo concepito anche per queste attività. Insomma sono stati messi duramente alla prova.

Le escursioni sono state effettuate con meteo vario (e decisamente variabile), passando da giornate soleggiate, attraverso un clima umido, per arrivare anche a nevicate consistenti. Le temperature si sono sempre aggirate tra i -10 e i +5°C.

Giacca e pantaloni Ortovox per alpinismo.

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

La prova sul campo dell’Ortovox Col Becchei

Prime impressioni

Prendendo per la prima volta in mano l’Ortovox Col Becchei Hybrid Jacket, devo dire di aver pensato “non può essere così resistente a freddo e vento come affermano”. Non fraintendete, la qualità dei tessuti e il taglio curato si nota ancora prima ad occhio che toccando con mano; d’altronde, il prezzo non si può definire “economico”. Come avrete modo di leggere nei prossimi paragrafi, ho avuto modo di essere smentito sulle capacità di protezione di questo softshell.

Composizione e peso

Il materiale elastico ed antivento denominato “Tec Stretch” viene combinato nelle zone maggiormente esposte con inserti isolanti in lana merino “Swisswool”. Queste zone includono la parte frontale pettorale e quella superiore delle maniche.

Data la natura ibrida della giacca, nelle zone soggette a maggiore sudorazione (cappuccio, maniche inferiori e orlo) viene utilizzata la lana merino “Naturetec Light” (composta da una percentuale di lana merino, filati sintetici ed Elastan). Questo mix, pur garantendo una buona protezione dal vento, sa allo stesso tempo essere traspirabile ed elastico. Completa il quadro il rivestimento interno in lana merino della Tasmania che consente, durante l’utilizzo in climi freddi, un’ottima regolazione della temperatura e del comfort a contatto con il layer sottostante.

Il peso è contenuto, pari più a quello di un pile che di un softshell. Si presta bene come secondo o terzo strato a seconda della temperatura esterna.

Giacca Sw Col Becchei Hybrid
Un dettaglio del Merino Inside e del tessuto Schoeller®

Stesso discorso sul primo contatto l’ho avuto con i pantaloni Ortovox Col Becchei. Rispetto ad analoghi pantaloni da alpinismo e scialpinismo che posseggo, si rivelano essere leggeri ma anche molto elastici. Le finiture sono curate e i dettagli molto funzionali. Prodotti con lana merino “Naturetec Light”, garantiscono un ottimo comfort dato dalla sensazione della lana merino sulla pelle, coniugato con la resistenza al vento.

Pantaloni Ortovox Col Becchei

Dettagli e funzionalità

La giacca

Nella Col Becchei Hybrid Jacket si nota immediatamente l’attenzione per i particolari, tutti ben curati: le due tasche anteriori munite di zip (davvero molto scorrevole) sono in una posizione diversa dal solito, spostata leggermente verso l’alto. In questo modo possono essere utilizzate comodamente anche indossando lo zaino senza interferire con gli spallacci. Risultano capienti e profonde, molto comode per riposare le mani al caldo e immersi nella piacevole sensazione data dalla lana.

A vantaggio della termoregolazione sono presenti anche due zip sotto ascellari monodirezionali, particolare insolito e ricercato in una giacca di tipo softshell.

Anche la cerniera principale di chiusura restituisce una sensazione di qualità costruttiva, particolarmente fluida e facile da aprire e chiudere, anche con una sola mano.

Il cappuccio, di tipo “autoregolante”, è progettato per essere indossato sotto il casco e si combina perfettamente con il bavero alto della chiusura principale, creando così un ambiente riparato “anti-tormenta”.

Cappuccio giacca scialpinismo Ortovox

Utilizzata per diverso tempo con lo zaino in spalla e allacciato in vita, anche dopo i 5 giorni di traversata, la giacca non ha sofferto di abrasioni o sfregamenti particolari.

I pantaloni

I Pantaloni Col Becchei sono dotati di apertura in vita munita di cerniera, mentre la regolazione in vita avviene tramite una cintura in lana merino elastica e regolabile mediante del velcro. Con l’utilizzo, i tessuti tendono ad adattarsi alla corporatura, quindi dopo i primi utilizzi si dovrà tensionare ulteriormente la cintura.

Anche il fondo gamba, sempre in materiale elastico, è regolabile: grazie alla cerniera e a i due bottoni, si può ampliare o ridurre a seconda che si indossino scarponi da scialpinismo o semplici scarponi.

Fondo gamba regolabile pantaloni Ortovox
Il fondo gamba regolabile dei pantaloni.

Il fondo gamba è costruito in materiale resistente, in modo da non rovinare i pantaloni nell’utilizzo con gli sci o con i ramponi. Tuttavia devo dire che la zona protetta con questo materiale è minima, decisamente più sviluppata in altri modelli che posseggo. Occorre quindi fare attenzione all’uso con i ramponi, sebbene con mia grande sorpresa, abbiano resistito ad una ramponata senza tirare fili.

Passando alle tasche, sono presenti due aperture frontali munite di cerniera, sufficientemente profonde per contenere un paio di guanti. Sulla coscia si trova anche una tasca molto capiente, sufficientemente ampia da contenere uno smartphone senza che la presenza di questo infastidisca durante la camminata. Si sente invece la mancanza, secondo me, di cerniere perimetrali lungo le cosce, utili per termoregolare al meglio durante le salite impegnative.

Vestibilità e comfort dell’Ortovox Col Becchei

Una volta indossata, la Ortovox Col Becchei Hybrid Jacket si rivela subito confortevole, morbida e dal taglio atletico. I movimenti vengono ben assecondati dal tessuto elastico risultando liberi e agevoli.

Le maniche lunghe, dotate di polsino elastico, permettono di alzare le braccia senza scoprire i polsi, evitando così fastidiosi spifferi interni. L’ho trovata comoda sia come secondo strato sopra il solo base layer, sia come strato esterno durante le discese maggiormente soleggiate, sebbene nella maggior parte del tempo si accompagni idealmente sotto il guscio hard-shell in condizioni più fredde.

Ho trovato molto ben studiato anche il cappuccio: grazie alla sua morbidezza restituisce libertà di movimento e comfort, sebbene non sia regolabile, andando ad essere indossato sotto al casco.

Polsini elastici giacca Col Becchei Hybrid
I polsini elastici della giacca Ortovox Col Becchei Hybrid.

Anche i pantaloni Col Becchei presentano, al pari della giacca, un taglio atletico. La mobilità è stupefacente, dovuta sia alla presenza del tessuto elastico ma anche al ginocchio che ha una forma ergonomica preformata. Durante le inversioni con gli sci ai piedi, dove il movimento della gamba è ampio, la sensazione è quasi quella di non indossare nulla. Ciò è dovuto dall’elevata libertà di movimento.

Quello che mi ha maggiormente stupito del completo, però, è sicuramente la velocità di asciugatura dopo l’intensa attività di risalita che non trasmette mai quella sensazione di umido sulla pelle. Inoltre, anche la gestione degli odori è veramente ottima. Durante i giorni di traversata, non ho mai percepito la sudorazione della gita precedente, davvero un plus non irrilevante per chi pratica queste attività con costanza.

Resistenza ad acqua, vento e termicità

Come anticipavo in premessa, non bisogna farsi ingannare dalle apparenze. Infatti, tanto la Col Becchei Hybrid Jacket quanto i pantaloni, nonostante la leggerezza e l’elasticità, proteggono ottimamente dal vento, consentendo davvero una buona termoregolazione e l’isolamento. Anche dopo attività intense non si percepisce mai quella sensazione di freddo. Anzi, stando fermo per riposare dopo risalite impegnative, dopo qualche minuto, mi sembrava di aver appena indossato una maglia di ricambio.

Completo scialpinismo Ortovox

La casa produttrice dichiara l’idrorepellenza dei prodotti ma nelle giornate che ho affrontato sci ai piedi non sono incappato, fortunatamente, in diluvi torrenziali o nevicate copiose. Ciononostante, hanno tenuto ottimamente durante le sciate nella polvere fresca (e le relative cadute) e non mi sono trovato alla sera con l’acqua negli scarponi.

Consigliati per

Tanto la Col Becchei Hybrid Jacket quanto i Col Becchei Pants sono degli ottimi compagni di avventura per le uscite di scialpinismo dove si è alla ricerca di capi funzionali, comodi e che consentano di affrontare al meglio le condizioni invernali.

In caso di attività non eccessivamente aerobiche o temperature particolarmente rigide, i pantaloni vanno sicuramente abbinati ad un base layer, possibilmente in lana merino, mentre un gilet o un pile sono sufficienti come strato da indossare al di sotto della Col Becchei Hybrid Jacket.

Consiglio inoltre la serie Col Becchei per chi ha una particolare attenzione alla sostenibilità. Entrambi i capi rispecchiano la filosofia di stampo “eco” che l’azienda abbraccia da molti anni. Realizzati senza l’uso di PFC, sono a impatto zero sul clima poiché le emissioni prodotte vengono compensate attraverso i progetti di economia ambientale di cui Ortovox è promotrice.

Sei interessato ad altri articoli Ortovox?
test zaino scialpinismo Blue Ice Yagi

Blue Ice Yagi 28

Zaino leggero e funzionale per salite con cambi di assetto e tratti alpinistici.

plum karibou 12

Plum Karibou 12

Attacco da freetouring robusto e dalle interessanti prestazioni in discesa.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

cimalp vinson
Antonio

Cimalp Vinson

Un guscio che non teme i maltrattamenti, pensato per alpinismo invernale e in alta quota.

Test Ortovox Ravine 28
Simone

Ortovox Ravine 28

Zaino molto leggero e ricco di soluzioni per scialpinismo tecnico e veloce.

GUIDA ALIMENTAZIONE PER SPORT DI MONTAGNA

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!