Recensione Black Diamond Recon Stretch Shell

recensione guscio scialpinismo Black DIamond Recon
Voto Totale
4.3
  • Protezione dal vento e dalla neve
    (5)
  • Traspirabilità
    (3.5)
  • Impermeabilità
    (5)
  • Peso e ingombro
    (2)
  • Indossabilità e libertà di movimento
    (4.5)
  • Design e funzionalità
    (5)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

In sintesi

Guscio da sci 3 strati, progettato per avventure invernali sulla neve, garantisce un’eccellente protezione dalle intemperie. Confortevole grazie alla sua elasticità a 4 vie è elegante e funzionale. Molto versatile nello sci e le sue varie derivazioni: dal tour con le pelli alle giornate di freeride. Ingombro non minimale ma coerente con la filosofia del capo.

Pro

  • Fit confortevole
  • Alta resistenza ad intemperie
  • Semplice e funzionale

Contro

  • Un po’ ingombrante

Il Black Diamon Recon Stretch Shell è un guscio da donna, pensato per le avventure invernali sulla neve. Progettato per essere confortevole e performante è dotato di membrana 3L BD Dry che ne garantisce l’impermeabilità anche nelle giornate più nevose. Il tessuto elasticizzato a 4 vie lo rende molto comodo durante l’attività, sia di salita con le pelli che in discesa. Il taglio rilassato e il design essenziale rendono questo guscio molto elegante, per ragazze che oltre alla massima performance cercano anche un capo stiloso. Questa giacca può essere abbinata sia con i Recon Stretch Pants, che con i Recon Stretch Bibs, che abbiamo già recensito.

La linea Recon è pensata da BD per essere utilizzata nello sci e nelle sue derivazioni dal touring, al backcountry al freeride.

black diamond recon stretch shell

Caratteristiche tecniche del Black Diamond Recon Stretch Shell

  • Costruito con BD.dry™: impermeabile (20.000 mm)/traspirante/antivento
  • Tessuto elasticizzato a 4 vie
  • Cappuccio compatibile con casco da sci
  • Cerniera centrale anteriore rivestita in PU
  • Cerniere a fessura trattate con DWR per la ventilazione
  • Tasche frontali
  • Tasca Lift Pass sul braccio sinistro
  • Tasca sul petto e due tasche interne
  • Gonna interna rimovibile
  • Vestibilità: rilassata
  • Peso: 667 g
  • Link al produttore
test giacca BD

Modalità di test

Ho testato la Black Diamond Recon Stretch Shell nelle giornate di inverno sulle Alpi. Ho provato la giacca in gite con le pelli, con temperature alte primaverili e durante le tipiche bufere di neve invernali. Oltre che per escursioni nel backcountry, l’ho usata per sciate in pista e per fare freeride con gli impianti. In giornate molto ventose o nevose l’ho indossata anche in salita.

L’ho sempre usata abbinandola alla salopette Black Diamond Recon Stretch Bibs, da me testati e utilizzati ogni inverno e primavera per due anni consecutivi.

test in discesa giacca Black Diamond Recon Stretch Shell

La prova sul campo del Black Diamond Recon Shell

Estetica e taglio

Ho scelto la giacca Black Diamond Recon Shell da abbinare alla salopette della stessa linea. Per questo motivo l’ho scelta nella colorazione nera, anche se è disponibile in altre colorazioni. Il taglio è rilassato, cosa che a me piace molto in una giacca da sci. Lo stile è quello tipico del freeride, ma si adatta anche ad essere portata nelle gite di scialpinismo, anche solo per spaventare i ragazzi in lycra. Le tasche sono ben nascoste lasciando così la giacca molto pulita e minimale. Il cappuccio è ampio e il collo alto e avvolgente.

taglio giacca Black Diamond Recon Stretch Shell

Funzionalità

Come già accennato la giacca è molto minimale e ben studiata. Le cerniere, ad eccezione di quella frontale – ovviamente termosaldata -, sono tutte a scomparsa. Le zip scorrono tutte molto facilmente, anche se utilizzate con i guanti.

giacca black diamon recon stretch shell chiusa

Le tasche esterne sono 4: le due classiche per le mani, molto ampie e dal taglio a “soffietto”, una sul petto e quella sul braccio per lo skipass.

tasca skipass
Tasca sul braccio per lo skipass
tasca petto giacca bd
Tasca sul petto

All’interno invece abbiamo due tasche in rete elastica, perfette per i guanti o per tenere al caldo le pelli. Le ho trovate di dimensioni perfette, e anche una volta chiusa la giacca gli oggetti al loro interno non disturbavano durante il movimento.

tasca interna giacca con guanti
Una delle due tasche interne, speculari

La giacca è dotata inoltre di gonna, removibile, per escludere l’accesso alla neve durante le sessioni di deep pow. Avendo abbinato sempre la giacca alla salopette l’ho subito rimossa.

gonna removibile giacca BD
Gonna interna removibile

I polsini sono regolabili con il velcro. Personalmente è la scelta che preferisco quando si tratta di giacche da sci. Non mi sono mai ritrovata ad utilizzare i guanti sopra le maniche, essendo queste molto ampie, svasate, e lunghe.

maniche giacca BD
Polsino regolabile con velcro

Il cappuccio è molto ampio: può contenere abbondantemente sia il casco da freeride che quello da alpinismo. Con la giacca tutta chiusa, e il cappuccio tirato su, ho sempre avuto un’ampia visibilità e libertà di movimento.

cappuccio con casco da freeride
Il cappuccio indossato con casco da freeride
giacca indossata con casco da alpinismo
Giacca chiusa e cappuccio con casco da alpinismo

Il collo è molto alto e protegge dal vento e dalle intemperie. All’interno è presente un tessuto morbido a copertura della zip per rendere piacevole il contatto con la pelle del visto.

collo giacca bd
collo giacca Black Diamond Recon Stretch Shell
Collo alto ed avvolgente, per le mattine più fredde

Impermeabilità e traspirabilità

La giacca, in membrana BD Dry a 3 strati, è assolutamente all’altezza degli standard riguardo l’impermabilità. L’ho utilizzata in un giorno di abbondanti nevicate e sono rimasta sempre protetta ed asciutta. Dovendola utilizzare anche in salita per via delle precipitazioni, ho aperto le cerniere di ventilazione ascellari e l’ho trovata discretamente traspirante. In questi casi, essendo molto spessa e protettiva, consiglierei di utilizzarla direttamente sopra all’intimo tecnico.

membrana impermeabile bd dry
La giacca, dopo una giornata di utilizzo sotto la neve
cerniere ventilazione
Le cerniere di ventilazione si aprono molto facilmente, anche in movimento

Peso e ingombro

Chi cerca una giacca leggera e comprimibile lo indirizzerei verso altri prodotti, ad esempio la versione LT del Recon Shell. Io ero alla ricerca di un guscio da sci invernale, da utilizzare nelle giornate più fredde e durante le intemperie ed ho trovato esattamente il prodotto che cercavo.

Comunque non ho avuto problemi a riporla nello zaino da sci da 25 litri. Del resto in inverno spesso l’attrezzatura extra, come imbrago e ramponi, resta a casa.

Tessuto e durabilità

Se normalmente i gusci risultano plasticosi, il tessuto di questo shell è molto morbido al tatto. Come già detto è elastico a 4 vie, e questo lo rende molto confortevole. Il tessuto è spesso al tatto: è una giacca di cossidetto “spessore”. Avendo utilizzato la salopette della stessa linea per due anni senza avere nemmeno un buco o un taglio, mi sento di poter affermare che anche la giacca sarà molto durevole nel tempo.

tessuto interno giacca bd
Dettaglio del tessuto interno

Performance in salita e in discesa

Ho trovato il Black Diamond Recon Stretch Shell molto confortevole sia in salita che in discesa. Sempre performante e protettivo. Nonostante l’alta protezione dalle intemperie la giacca permette una grande libertà di movimento.

giacca Black Diamond Recon Stretch Shell in salita

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

Vestibilità del Black Diamond Recon Stretch Shell

Ero in dubbio se prendere la taglia XS o S. Avendo letto delle review e avendo la taglia XS per la salopette BD, ho optato per quest’ultima. La giacca è risultata perfetta sulle spalle e di lunghezza. Le maniche sono un pelo lunghe per me che sono bassina e sui fianchi mi stringe un pelo, ma essendo elastica rimane molto comoda. La vestibilità è larga, il taglio lungo e relaxed.

giacca bd da dietro

Consigliata per

Consiglio il Black Diamond Stretch Shell a ragazze che cercano un guscio invernale per le gite più impegnative sulla neve e per le giornate di freeride nei resort. Altamente perfomante, stilosa e minimale, può essere usata anche per lo scialpinismo, se non si è fissati con il peso ma si preferisce avere dietro un vero guscio da sci,.

Sei interessato ad altri articoli Black Diamond?
test zaino scialpinismo Blue Ice Yagi

Blue Ice Yagi 28

Zaino leggero e funzionale per salite con cambi di assetto e tratti alpinistici.

plum karibou 12

Plum Karibou 12

Attacco da freetouring robusto e dalle interessanti prestazioni in discesa.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Test K2 Mindbender 96C
Andrea

K2 Mindbender 96C

Sci strutturato e piacevole con ogni condizione di neve, dalla polvere alla crosta.

COME SCEGLIERE LO ZAINO DA TREKKING

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!