fbpx

Recensione FERRINO LYS SPECIAL

recensione ciaspole
Voto Totale
3.7
  • Peso
    (4)
  • Galleggiabilità
    (4)
  • Trazione
    (4)
  • Chiusura
    (2)
  • Costruzione
    (4)
  • Facilità d'uso
    (4)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

In sintesi

Ciaspole complete, comode e leggere che tengono su tutti i tipi di neve, tranne quella ghiacciata. La galleggiabilità è nella media di prodotti simili. Consigliate per uso in escursioni di media difficoltà.

Pro

  • Aderenza
  • Galleggiabilità
  • Peso
  • Adattabilità ad un ampio range di piedi

Contro

  • Alza-tacco duro da sollevare
  • Cricchetto duro da aprire quando entra la neve

Premessa

Esistono due modelli in commercio di queste ciaspole con due nomi diversi: Ferrino Lys special e Baldas Lys Special. La differenza sta sostanzialmente nel nome del brand stampato sul prodotto, poiché Ferrino ha negli scorsi anni acquisito Baldas, storica produttrice di ciaspole…

Ho utilizzato le ciaspole Ferrino Lys Special in diverse escursioni tra la Val Malenco e l’alta Valtellina. Trekking in cui nella prima parte ho trovato neve abbastanza battuta e, salendo sempre piú di quota, sono passato attraverso neve molto farinosa fino ad arrivare a neve quasi ghiacciata. Tutte le escursioni hanno avuto durata compresa tra le 6 e le 8 ore.

Il produttore riporta che la ciaspola ha un carico massimo di 100kg, dimensioni 57,6 x 21,6 cm ed è adatta ad un piede dal numero 34 al numero 48.

Recensione ciaspole Ferrino
Le ciaspole utilizzate durante un’escursione

Le ciaspole Ferrino Lys Special in dettaglio

Le ciaspole Ferrino Lys Special utilizzano il sistema Castor Special. Si tratta di un sistema di attacco con posizionamento del piede molto confortevole.

La chiusura a leva consente un rapido bloccaggio e garantisce un’ottimale tenuta durante l’utilizzo. La taglia è regolabile sbloccando l’apposita leva posta sul tallone e portandola a misura.

Ho potuto verificare che le misure effettive vanno da 34 a 47 in quanto un mio scarpone numero 48 non entrava, mentre un 47 sì.

Recensione lys special
Il sistema Castor Special

Per quanto riguarda la chiusura del piede sulla ciaspola è presente un doppio sistema: attorno alla punta dello scarpone troviamo una semplice fettuccia da tirare per far aderire bene la ciaspola, mentre il collo dello scarpone viene fatto aderire alla ciaspola tramite un sistema a doppio cricchetto facilmente regolabile.

La parte a contatto con lo scarpone è ampia e morbida, al fine di prevenire eventuali dolori che si possono presentare agli stinchi durante escursioni molto lunghe.

Relativamente al cricchetto principale, tuttavia, ho riscontrato un difetto. A causa della neve che entra al suo interno può essere veramente duro da aprire una volta che si ha camminato per qualche ora. In questo caso, dovrete avere tanta pazienza perché bisognerà muovere più volte il cricchetto fino a quando non uscirà la neve.

Ulteriori problematiche possono riscontrarsi nel caso in cui la neve si ghiacci al suo interno; in quel caso vi toccherà farla scongelare. Riporto l’esperienza della mia ultima escursione, durante la quale la temperatura si aggirava attorno ai -6 °C ed è stato davvero difficile riuscire ad aprire il cricchetto.

Ferrino ciaspole
Il cricchetto posto nella parte superiore che chiude la ciaspola sul collo dello scarpone. A fine escursione puó risultare difficile aprirlo.

Ferrino ciaspole
Il sistema di chiusura anteriore

La ciaspola, inoltre, si compone di una piccola leva posta sul tallone che ci permette di liberare il il tallone per favorire la normale camminata e spendere meno energie.

Recensione ciaspole
Dettaglio della leva da aprire per far basculare il piede, in rosso la leva per aprire il sistema castor special.

Nello stesso punto troviamo anche un alza tacco classico in ferro da utilizzare nel caso in cui dovessimo trovare sul nostro percorso dei tratti ripidi. Questo ci permette di avere un’escursione minore del tallone e di risparmiare energie, oltre a possibili dolori ai polpacci e ai tendini.

A differenza del modello Ferrino Pinter, questo sistema è unicamente azionabile con un gesto manuale e non tramite il bastoncino da trekking, con lo svantaggio di dover applicare una forza discreta per riuscire a liberarlo ed utilizzarlo una volta nella nicchia.

Personalmente avrei preferito un sistema diverso di chiusura, più semplice e meno duro, magari tramite una semplice levetta.

Ferrino Lys Special
L’alza tacco correttamente posizionato con, sulla destra, le dura leva da aprire per poterlo utilizzare.

Le ciaspole Ferrino Lys Special sono dotate di una griffa a 3 denti posta appena sotto la punta del nostro piede che ci aiuta a salire nel caso di neve dura. Sempre a questo scopo, troviamo 6 punte in acciaio nella parte inferiore.

I dentini e il rampone della ciaspola Ferrino
Dettaglio della griffa e delle punte in acciaio

Le ciaspole Ferrino Lys Special sono fatte in plastica e ciò conferisce loro un peso adeguato alla categoria cui appartengono ed alla loro fascia di prezzo, ovvero 1 kg per ogni singola ciaspola. Ai piedi, anche dopo diverse ore, non stancano e non appesantiscono eccessivamente.

Come dicevo all’inizio, ho avuto modo di provare queste ciaspole su tre diversi tipi di neve.

Nel caso di neve battuta non ho avuto problemi, si cammina molto bene anche in caso di terreno ripido.

Nel caso di neve farinosa le ciaspole non affondano molto e la galleggiabilità è buona. Attenzione: questo dato è molto soggettivo ed influenzato dal nostro peso, per quanto mi riguarda, zaino compreso, ero sugli 80kg.

Le ciaspole in neve farinosa, buon galleggiamento
Le ciaspole nella neve farinosa

La parte bassa in cui affonda nel terreno è aperta e questo le conferisce sia un peso minore sia una maggior capacità di scaricare la neve evitando che questa si accumuli sotto al tallone.

Recensione lys special
Dettaglio del battitacco aperto per eliminare la neve ed evitare che si accumuli

Su neve ghiacciata non si ha molta aderenza. E’ un terreno su cui le ciaspole mostrano i loro limiti e dunque per muoversi in sicurezza sono necessari i ramponi. Solo in caso di qualche metro di ghiaccio in piano la griffa a 3 punte e la ramponatura inferiore ci aiutano a non perdere aderenza.

Escursione invernale
Le ciaspole utilizzate durante un’escursione all’imbrunire

I traversi, invece, sono sempre stati il punto debole delle ciaspole in generale ed anche queste non fanno eccezione. Il sostegno in questi casi risulta minimo e si sente che la ciaspola tende a flettersi sotto il nostro peso.

Le Ferrino Lys Special non sono ciaspole progettate per traversi impegnativi e ripidi

In conclusione

In generale le ciaspole Ferrino Lys Special attaccano bene su ogni tipo di neve. L’allacciatura dello scarpone alla ciaspola è fatta bene, seppur col piccolo problema al cricchetto sopracitato.

Per quanto riguarda la dotazione direi che è completa. Ottimo il sistema di attacco Castor Special. Migliorabile l’alza tacco, che avrei preferito azionabile col bastoncino e meno complesso ad estrarsi.

Ferrino lys special

Si tratta di ciaspole che consiglio per escursioni di media difficoltà, con buon dislivello e dove bisogna camminare anche per diverse ore. Non adatte a terreni troppo ripidi e con traversi sostenuti.

Prezzo: 135 €

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit
Condividi su telegram
Condividi su email

Lascia una recensione su questo prodotto

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending
Assegna uno voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Iscriviti alla Newsletter

Seguici sui Social

Ti potrebbero interessare anche ...

Recensioni scritte da appassionati come te!

Ricevile ogni mese comodamente nella tua mail!

Categoria d'interesse

Grazie! Ti abbiamo mandato un'email per confermare il tuo indirizzo.