Recensione Plum Karibou 12

plum karibou 12
Voto Totale
3.4
  • Facilità d'uso
    (2)
  • Comportamento in salita
    (4)
  • Comportamento in discesa
    (4.5)
  • Peso
    (3)
Voto Utenti 0 (0 recensioni)

In sintesi

Un attacchino da freetouring solido e che offre buone prestazioni in discesa, con DIN della talloniera che arrivano fino a 12 e corsa elastica anche sul puntale. Migliorabili in alcuni aspetti pratici, come l’ingresso del puntale e il sistema per posizionare la talloniera in modalità salita.

Pro

  • Corsa elastica sia sul puntale che sulla talloniera
  • DIN alti per un utilizzo più aggressivo

Contro

  • Puntale non facile da chiudere al primo colpo
  • Sistema di bloccaggio della torretta in modalità walk che tende a non funzionare con il freddo
  • Peso un po’ elevato

Il Plum Karibou 12 è un attacchino da freeride/freetouring con una buona corsa elastica sul puntale oltre a quella sulla talloniera. Prodotto 100% made in France, con scelta di materiali di buona qualità (alluminio 7075, acciaio temprato, poliossimetilene).

puntale attacco plum

Caratteristiche tecniche del Plum Karibou 12

  • Corsa elastica frontale: 8 mm
  • Corsa elastica sulla talloniera: 4mm
  • DIN: da 5.5 a 12
  • Materiali: alluminio, acciaio, plastica
  • Made in France
  • Peso: 455 g (910 g il paio)
  • Link al produttore
plum karibou 12

Modalità di test

Il test è stato fatto in pista e fuoripista, sia con l’utilizzo degli impianti sciistici, che in modalità sci-alpinismo. Gli attacchi sono stati montati su un paio di sci Black Crows Navis Freebird e utilizzati con gli scarponi Tecnica Zero G Tour Pro. Ho sciato su diversi tipi di neve: farinosa, crosta portante, ventata, e battuta (in pista).

plum test in salita

La prova sul campo del campo dei Plum Karibou 12

La costruzione dei Plum Karibou 12 è molto solida. E’ la prima cosa che si nota: non molta plastica, particolari ben curati. Questo ovviamente va a discapito del peso: non sono attacchi molto pesanti, ma nel segmento di mercato in cui si inseriscono, al momento ci sono alternative valide che pesano molto meno.

Modalità salita

plum karibou 12 in salita

Il puntale a pin necessita di una lieve pressione per fare in modo che i pin si chiudano sugli inserti dello scarpone. Manca però un qualche sistema che indichi facilmente dove poggiare lo scarpone, motivo per cui si rischia di dover tentare più volte di farlo. Questo tra l’altro fa sì che la plastica dello scarpone intorno ai buchi venga graffiata dai pin stessi.

puntale plum con attacco
Lo scarpone con i pin chiusi
modalità walk
 La leva alzata per bloccare il puntale in modalità walk

Per avere la talloniera in modalità walk bisogna spingere bene verso il basso la placchetta di plastica che fa alzare gli skistopper e ruotare la talloniera stessa. Avendo settato i DIN molto alti ho trovato molto dura e macchinosa questa procedura, in primis perchè gli skistopper non vengono alzati molto facilmente (bisogna fare molta pressione) e la rotazione della talloniera richiede anch’essa molta forza. Tra l’altro, se fa molto freddo, questo sistema non sempre funziona, e pur ruotando la talloniera, gli skistopper non restano alzati.

talloniera in salita
La talloniera in modalità walk

Sono presenti poi due placchette che possono essere alzate tramite il bastoncino da sci per avere due diverse altezze di alzatacco, 59 mm e 84 mm.

L’alzatacco da 59 mm
L’alzatacco da 59 mm
 L’alzatacco da 84 mm
 L’alzatacco da 84 mm

Modalità discesa

Per aprire il puntale si può usare il bastoncino da sci in modo da sbloccare la leva frontale. In questo Plum ha trovato un modo per usare meno materiale per la leva frontale, che ha una specie di solco fatto apposta per incastrare la punta di un bastoncino da sci.

leva frontale attacco plum
 La leva frontale del puntale

Per avere la talloniera in modalità discesa, e sbloccare gli skistopper, va ruotata la talloniera. Operazione molto semplice che necessita di pochissima forza.

Lo scarpone, una volta spinto con forza il tallone in modo da avere i pin ben saldi sugli inserti, risulta non molto rialzato rispetto allo sci, cosa che aiuta nella trasmissione in fase di discesa.

talloniera in ski mode
La talloniera in modalità discesa

Ho provato i Plum Karibou 12 spingendo molto sia fuoripista che in pista. In pista, provando diversi archi, anche ad alte velocità, ho avuto la sensazione che non fossero attacchini (va detto che i DIN erano a 10/11) e che potessi contare sul fatto che rimanessero agganciati anche con una grande pressione. Anche fuoripista, soprattutto facendo freeride, ho avuto la sensazione di un attacco davvero solido, su cui potessi contare.

test in discesa freeride

La corsa elastica frontale risponde benissimo a salti e curve molto spinte, cioè in tutti quei casi in cui vi è un’elevata compressione. Non sono un freestyler, ma mi è capitato di fare dei piccoli salti e l’attacco non si è mai aperto; nè ho mai avuto la sensazione che non assorbisse a dovere gli impatti.

puntale pulm
talloniera plum karibou 12

Ho provato ad utilizzare il Karibou 12 come se fosse un vero attacco ibrido da freeride (per capirci, attacchi come il Salomon Shift on il Trab TR2, che ho avuto il piacere di utilizzare negli anni) e ho avuto la netta sensazione che potesse supportarmi in qualsiasi curva io facessi, su ogni tipo di pendenza. Li ho testati anche sul ripido, sia con neve farinosa, che su neve dura, e non ho sentito il bisogno di bloccare il puntale. Ho fatto le mie curve anche là, e l’attacco ha fatto il suo dovere, senza sganciare mai.

Ho provato anche a sciare con i DIN a 6, e il Karibou 12 si è aperto immediatamente alla prima curva in neve fresca, cosa più che giusta visto il mio peso (poco più di 70 kg) e la forza con cui avevo impostato la curva.

Non perderti le prossime recensioni!
Ricevi via mail i test dei prodotti per le attività che pratichi in montagna.

Consigliato per

Sciatori che amano spingere in discesa e non hanno problemi a portare un pò più di peso in salita. La versione che arriva a 12 DIN è consigliata per sciatori che pesino più o meno dai 70 Kg in su, o che comunque abbiano una sciata un po’ aggressiva. Per sciatori più leggeri c’è il Karibou 7, con i DIN da 3.5 a 7.

Prezzo: € 519

plum karibou 12
test zaino scialpinismo Blue Ice Yagi

Blue Ice Yagi 28

Zaino leggero e funzionale per salite con cambi di assetto e tratti alpinistici.

Lascia una recensione o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending

Hai provato il prodotto? Assegna un voto da 1 a 5

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Test K2 Mindbender 96C
Andrea

K2 Mindbender 96C

Sci strutturato e piacevole con ogni condizione di neve, dalla polvere alla crosta.

Come scegliere gli assicuratori per arrampicata

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!