10 cose da sapere per iniziare a fare trekking

Se vi piace camminare e amate la montagna va da sé che prima o poi vi venga voglia di iniziare a fare trekking. Ecco alcune domande che potreste porvi e delle utili risposte per cominciare a praticare questa attività.

Nota: qui per trekking si intende escursioni di molte ore o di diversi giorni su sentieri di montagna di difficoltà E o EE

1 – Che tipo di zaino devo prendere? 

Considerate le dimensioni, la capacità e le caratteristiche principali come l’imbottitura, la ventilazione e la suddivisione degli scomparti. È essenziale bilanciare il litraggio con il comfort, soprattutto per i trekking più lunghi. Ecco qui una guida per scegliere lo zaino da trekking giusto per voi.

zaino per iniziare a fare trekking

2 – Quali sono le calzature migliori per fare trekking? 

La scelta delle scarpe o degli scarponi da trekking giusti è fondamentale e dipende molto dal tipo di uso che ne farete, dal terreno e dalla stagione. I principali fattori da considerare sono il sostegno della caviglia, il grip della suola, l’impermeabilità, la protezione e la ramponabilità. Per i vostri scarponi potete consultare la nostra guida su come scegliere gli scarponi da trekking.

le scarpe per iniziare a fare trekking

3 – Quale abbigliamento indossare per il trekking? 

Vestirsi a strati è fondamentale per gestire adeguatamente la temperatura e la sudorazione. Come per le scarpe, la scelta dipenderà dalla quota, dalla stagione e dall’ambiente in cui farete trekking, ma occorre comunque prevedere i seguenti strati: intimo (o base layer) traspirante e a veloce asciugatura, softshell (o mid layer) per protezione dal vento e dal freddo, guscio (o hardshell) per protezione dalla pioggia. Inoltre non dimenticate calze, guanti e copricapo.

4 – Come scegliere la tenda da trekking? 

Considerate le dimensioni, il peso, la stagionalità e la resistenza alle intemperie della tenda. Ad esempio è inutile acquistare una tenda 4 stagioni se prevedete di muovervi solo in estate e a quote medio-basse. Le tende da trekking sono in genere leggere e facili da montare, mentre le tende da spedizione offrono più spazio e durata, ma sono più pesanti. Se volete approfondire l’argomento ecco una nostra guida su come scegliere la tenda da trekking.

cose da sapere per chi fa trekking

5 – Che tipo di sacco a pelo scegliere? 

Come per la tenda, la scelta del sacco a pelo da trekking dipende essenzialmente dall’ambiente e dalle temperature che andrete ad affrontare. Un trekking può infatti essere affrontato dormendo in rifugi o bivacchi, in tenda o anche bivaccando all’aperto. Per consigli utili leggi l’articolo su come scegliere il sacco a pelo.

6 – Di quale attrezzatura da cucina ho bisogno?

Fornelli, pentole e utensili leggeri sono essenziali per preparare i pasti in natura. Considerate fattori come l’efficienza del carburante, la trasportabilità e la facilità d’uso. Ecco qui qualche recensione di fornelli e sistemi di cottura.

fornello per trekking di più giorni

7 – Quanta acqua devo portare con me e qual è il modo migliore per purificarla? 

La disponibilità di acqua varia molto in funzione dell’ambiente, quindi è fondamentale portarne a sufficienza e avere un metodo affidabile per purificarla. Le opzioni includono sistemi di filtraggio, trattamenti chimici o sterilizzatori UV. Considerate di avere un’autonomia di almeno 2 litri d’acqua al giorno per ogni persona.

8 – Ho bisogno di bastoncini da trekking? 

I bastoncini da trekking possono migliorare la stabilità, ridurre lo sforzo sulle articolazioni e aiutare l’equilibrio, soprattutto su terreni irregolari,  su salite e discese ripide o quando si indossa uno zaino pesante. In genere sono quindi consigliati.

9 – Quali altri elementi essenziali devo portare nello zaino? 

Articoli come un kit di pronto soccorso, strumenti di navigazione (mappa, bussola, GPS), crema solare, repellente per insetti e un multitool sono essenziali per un trekking senza pensieri. Avete paura che vi manchi qualcosa? Ecco una piccola guida su cosa mettere nello zaino da trekking.

10 – Come posso preparare lo zaino in modo efficiente? 

Lo zaino deve essere stabile e senza punti di pressione fastidiosi su spalle e schiena. Distribuite il peso in modo uniforme, mettete gli oggetti di uso frequente a portata di mano e utilizzate le cinghie di compressione per fissare il carico e ridurre al minimo l’ingombro.

come fare lo zaino in modo stabile

Ricordate che le esigenze in termini di attrezzatura variano in base a fattori quali la lunghezza e la difficoltà del trekking, le condizioni meteorologiche e del terreno e le vostre preferenze personali. È essenziale fare ricerche, investire in attrezzatura di qualità che si adattino alle vostre esigenze e al vostro budget e testare l’attrezzatura con brevi escursioni prima di imbarcarsi in uscite di trekking lunghe e complesse.

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre recensioni e guide per il trekking? Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!