10 consigli per la sicurezza su via ferrata

L’escursionista evoluto, che vuole ampliare i propri orizzonti al di là dei classici sentieri da trekking, di solito sceglie la via ferratai come primo approccio verso il mondo alpinistico.

Una via ferrata è un percorso attrezzato con cavi metallici, staffe, scalette e ancoraggi fissi che facilitano l’accesso ad una vetta o ad una qualsiasi meta non raggiungibile con un semplice sentiero escursionistico.

Essendo molto più che una camminata si deve quindi affrontare con attrezzatura, bagaglio di conoscenze tecniche ed allenamento adeguati.

Ecco alcuni consigli per procedere con sicurezza su via ferrata: 

1 – Utilizzare il “kit da ferrata”

Il kit da ferrata è indispensabile per progredire in sicurezza su via ferrata. È composto da un set dotato di dissipatore tessile omologato (che dissipa l’energia cinetica in caso di caduta), da due bracci elastici in fettuccia retraibile e da due moschettoni a chiusura automatica. 

kit per via ferrata

Il set deve essere dotato delle ultime certificazioni in fatto di sicurezza e non deve assolutamente essere di quelli auto-assemblati o di vecchia generazione. Il set viene collegato all’anello di servizio dell’imbrago e serve a connettere l’utilizzatore al cavo di sicurezza della ferrata. Imbrago e casco sono di medesimo tipo di quelli utilizzati per l’arrampicata e anch’essi devono rispettare le relative certificazioni in fatto di sicurezza.

Vai alle recensioni di set da via ferrata.

via ferrata in sicurezza

2 – Indossare calzature adeguate

Le calzature consigliate per intraprendere una via ferrata sono scarpe da avvicinamento, possibilmente con la suola in Vibram ed un fit avvolgente che faciliti l’arrampicata. 

Queste torneranno utili in tutti quei tratti dove si dovranno posizionare i piedi sugli appoggi naturali della roccia ma anche ad avere più aderenza su sostegni metallici.

scarpe adatte a via ferrata

Inoltre rispetto al classico scarponcino da trekking, le scarpe da approach sono più precise, più leggere e più confortevoli per avvicinamento e discesa.

Elenco delle migliori scarpe da via ferrata.

3 – Può essere utile una longe

Una longe statica regolabile e relativo moschettone può essere un dispositivo molto utile in caso di emergenza. La si può usare per assicurarsi al cavo o ai supporti metallici qualora  si avesse la necessità di riposare, prima o nel mezzo di un passaggio particolarmente impegnativo.

Questa a differenza dei bracci del set da ferrata non è estensibile e permette di posizionarsi alla distanza dall’ancoraggio che si preferisce, così da non allontanarsi troppo da questo. Ecco qui un esempio di longe facilmente regolabile.

Attenzione però: la longe va solo usata nei momenti di sosta e mai quando si arrampica, in quanto non consentirebbe di assorbire un’eventuale caduta dinamica.

longe di sicurezza per via ferrata
Stai cercando attrezzatura per la via ferrata?

4 – Usare uno zaino delle giuste dimensioni

Come in ogni attività escursionistica o alpinistica è buona norma avere con sé uno zaino di dimensione adeguata a contenere il necessario per la giornata: un volume di 20/25 lt è quello che fa al caso.

Si consiglia uno zaino da alpinismo di quelli senza schienale traspirante, così che rimanga ben aderente al corpo e non sbilanci, specialmente nei passaggi più atletici e strapiombanti.

scalare in sicurezza su via ferrata

5 – Indossare i guanti

La progressione su una via ferrata è fortemente facilitata da cavi metallici, pioli, scale e altri ancoraggi: per questo un paio di guanti a mezze dita permettono una presa più salda, evitando così di ferirsi le mani. Inoltre, in caso di utilizzo di appigli rocciosi le dita parzialmente scoperte consentono una corretta prensione.

6 – Vestirsi con un giusto abbigliamento 

L’abbigliamento è funzionale alla stagione ed alle previsioni meteorologiche specifiche della giornata in cui si percorre la via ferrata. In linea generale dev’essere comodo, così da permettere un’ampia mobilità, resistente, leggero e di rapida asciugatura. Perciò si a materiali sintetici elasticizzati specifici da arrampicata o alpinismo, che hanno le caratteristiche di cui sopra.

È importante vestirsi a strati, così da poter modulare i capi indossati al variare dell’intensità dello sforzo o delle condizioni meteorologiche. Da non dimenticare un cambio di maglietta perché si potrebbe arrivare già sudati alla partenza della ferrata.

Vai alle recensioni di abbigliamento tecnico per la montagna.

muoversi in sicurezza su via ferrata

7 – Portare con sé il materiale d’emergenza

Nello zaino è buona norma avere un kit di pronto soccorso con medicazioni di base, un coltellino e un telo termico di emergenza. 

Inoltre è molto utile un dispositivo satellitare tipo Mini inReach in grado di permettere di comunicare testualmente anche in assenza di segnale telefonico e di inviare una richiesta d’aiuto ad una centrale operativa. 

Arrivare e tornare indietro da una ferrata non è sempre così facile ed intuitivo, una buona app gps sullo smartphone può aiutarci in caso di indecisioni sul sentiero. Il numero unico per il Soccorso Alpino in Italia è 112.

Non ultimo, specialmente quando le giornate sono corte, una lampada frontale non deve mai mancare nello zaino.

8 – Utilizzare una buona tecnica di progressione

Per percorrere una via ferrata non è indispensabile saper arrampicare ma avere un’infarinatura di tecnica d’arrampicata renderà senz’altro la progressione meno faticosa, più sicura e più gratificante. 

Conoscere i principi del movimento nella dimensione verticale può essere di grande aiuto.

In linea generale, ed assolutamente non esaustiva, cercare di concentrarsi sul posizionamento dei piedi sugli ancoraggi o sulla roccia e dare prevalenza alla spinta delle gambe piuttosto che alla trazione delle braccia aiuta ad affaticarsi meno. Effettuare le operazioni di aggancio e sgancio dei moschettoni da una posizione di equilibrio e a braccio teso permette inoltre di salvare energie preziose.

In conclusione è buona norma affrontare una via ferrata con il giusto equipaggiamento, con le dovute conoscenze ed un’adeguata preparazione fisica

Per i principianti che vogliono imparare a muoversi in sicurezza su via ferrata, consigliamo di rivolgersi a figure professionali come le Guide Alpine.

Articolo realizzato in collaborazione con la guida alpina Jacopo Zezza.

Vuoi ricevere altri consigli su attrezzatura e abbigliamento da montagna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca la recensione

Ultime Recensioni

LA NEWSLETTER
Recensioni scritte da appassionati come te!

Iscriviti e riceverai le ultime novità ogni mese comodamente nella tua mail!

Attività a cui sei interessato

Ti potrebbero interessare anche ...

Non perderti le ultime recensioni

Alpinismo, arrampicata, scialpinismo, trail running o trekking? Decidi tu quali recensioni ricevere direttamente nella tua mail!